Si cerca intesa su Grecia, mercati tengono

(AGI) - Roma, 25 giu. - Dopo il fallimento delle trattativenella giornata di oggi, e' di nuovo stallo per definire lesorti di Atene: una nuova riunione dell'Eurogruppo e' previstaper sabato (Tsipras e le istituzioni si vedranno anche in unvertice notturno) e si cerca disperatamente un'intesa perevitare il default di Atene. Lo stesso premier greco si e'detto "fiducioso" sul fatto che verra' trovato un compromesso.Nel frattempo i mercati archiviano questa settimana con unaseduta poco mossa, segnata da un'apertura in calo. Le borsehanno poi confidato in uno sviluppo positivo della situazionegreca nella

(AGI) - Roma, 25 giu. - Dopo il fallimento delle trattativenella giornata di oggi, e' di nuovo stallo per definire lesorti di Atene: una nuova riunione dell'Eurogruppo e' previstaper sabato (Tsipras e le istituzioni si vedranno anche in unvertice notturno) e si cerca disperatamente un'intesa perevitare il default di Atene. Lo stesso premier greco si e'detto "fiducioso" sul fatto che verra' trovato un compromesso.Nel frattempo i mercati archiviano questa settimana con unaseduta poco mossa, segnata da un'apertura in calo. Le borsehanno poi confidato in uno sviluppo positivo della situazionegreca nella tarda mattinata, ma la nuova fumata nera hariportato i listini col segno meno, seppur in misura contenuta. Insomma, i negoziati di oggi non sono bastati a trovare unaccordo fra le istituzioni e la Grecia per l'esborsodell'ultima tranche da 7,2 miliardi di aiuti. Ue, Bce, Fondo monetario e Esm hanno presentato unaproposta che va verso la direzione di quelle proposte dallaGrecia lunedi' scorso. Ma, come informa una fonte delleistituzioni, "non c'e' ancora alcuna risposta dai greci". Nulladi fatto nemmeno all'Eurogruppo, il quarto in 7 giorni,riunitosi per cercare di sbloccare la situazione anche se ilpresidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha precisato chela porta per Atene "resta aperta per accettare le proposte deicreditori". Sul tavolo, secondo quanto si apprende, ci sonostati due documenti in discussione: in pratica, i greci hannoriproposto la lista messa a punto nei giorni scorsi econsiderata ancora insufficiente dalle istituzioni, che a lorovolta hanno messo sul tavolo la loro controproposta, rifiutatanelle scorse ore da Atene. Le divergenze non sarebbero tali daimpedire un accordo, sostiene una fonte ufficiale del governogreco. Le prossime ore appaiono quindi cruciali per lo sbloccodella situazione. Intanto il direttivo della Bce ha mantenuto stabile iltetto della liquidita' di emergenza per le banche greche (Ela).Il fondo attualmente e' intorno agli 89 miliardi di euro.Infine nei mercati si registra ancora un cauto ottimismo sullosblocco delle trattative anche se la chiusura si preannuncianegativa con Milano in controtendenza grazie ai bancari: Londraperde ora lo 0,54%. L'Ftse Mib e' in rialzo dell'1,24%.Francoforte giu' dello 0,24%, Parigi cala dello -0,31% e Madriddello 0,38%. Atene guadagna invece lo 0,10%. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it