Sciopero Cgil-Uil: "adesioni sopra 60%". Camusso, non ci fermiamo

(AGI) - Roma, 12 dic. - Ha registrato "adesioni altissime" losciopero generale indetto da Cgil e Uil. L'Italia si e' fermatae non sono mancati scontri - a Milano e a Torino, su 54 piazzeitaliane dove si sono tenuti cortei e manifestazioni - trastudenti e antagonisti con le forze dell'ordine. Scontri chehanno registrato la "ferma condanna" della Cgil che li hadefiniti "episodi di violenza che nulla hanno a che vedere conmanifestazioni sindacali". L'adesione ha registrato una media -hanno comunicato Cgil e Uil - superiore al 60%, con unapartecipazione nelle 54 piazze di

(AGI) - Roma, 12 dic. - Ha registrato "adesioni altissime" losciopero generale indetto da Cgil e Uil. L'Italia si e' fermatae non sono mancati scontri - a Milano e a Torino, su 54 piazzeitaliane dove si sono tenuti cortei e manifestazioni - trastudenti e antagonisti con le forze dell'ordine. Scontri chehanno registrato la "ferma condanna" della Cgil che li hadefiniti "episodi di violenza che nulla hanno a che vedere conmanifestazioni sindacali". L'adesione ha registrato una media -hanno comunicato Cgil e Uil - superiore al 60%, con unapartecipazione nelle 54 piazze di oltre 1,5 milioni di persone.Riguardo al settore dei trasporti le adesioni hanno superato il50% per i treni e il 70% per i bus. Sono stati 250 (circa il50%) i voli Alitalia cancellati preventivamente a Fiumicino ecirca 100 quelli delle altre compagnie negli scali romani,compreso Ciampino. Disagi si sono registrati per chi viaggia:nei trasporti lo sciopero che, prosegue fino alle 18 neltrasporto aereo, fanno sapere i sindacati, ha fatto registrarenotevoli cancellazioni in tutti gli aeroporti, con oltre il 50%dei voli Alitalia cancellati preventivamente a Fiumicino e 35delle altre compagnie, a Linate cancellati 110 voli, a Malpensa140. Non hanno circolato oltre il 50% dei convogli nongarantiti, in programma dalle 9 alle 16. Adesioni alte, indiverse localita' con punte fino all'80% anche nelle officinedella manutenzione rotabili, nella manutenzione infrastrutture,negli uffici e nelle biglietterie. Per Fs, invece, hannocircolato fino alle 14 il 95,89% di treni a media-lungapercorrenza e il 73% di treni regionali. Il perche' dellaprotesta viene spiegato da Susanna Camusso, leader della Cgil:"E' una scelta del governo se continuare a provare a innescareil conflitto oppure se sceglie di discutere. Deve essere chiaroche noi non ci fermiamo. Continueremo a contrastare le sceltesbagliate per aver una prospettiva di lavoro in questo paese".Da parte sua, Carmelo Barbagallo leader della Uil ha detto:"Faremo una nuova resistenza e questa piazza dimostra che ce lafaremo". Sullo sciopero e' intervenuto anche il Capo delloStato: "Io non entro, ovviamente, nel merito delle ragionidegli uni o degli altri. Mi auguro che si discutano sia ledecisioni gia' prese, come quella della legge di riforma delmercato del lavoro, sia da prendere, soprattutto per ilrilancio dell'economia e dell'occupazione in un contestoeuropeo, che si trovi la via di una discussione pacata", hadetto Giorgio Napolitano. Tafferugli si sono verificati aMilano dove sono complessivamente 11 i feriti tra le forzedell'ordine nei tafferugli scoppiati stamattina in piazza DucaD'Aosta. Si tratta di sei contusi del reparto mobile dellaPolizia e cinque carabinieri. Anche a Torino ci sono statiscontri tra studenti e forze dell'ordine e nove persone sonostate fermate dalla polizia. (AGI).