Salgono redditi e potere acquisto Istat vede ripresa famiglie

(AGI) - Roma, 1 ott. - Crescono i redditi e il potered'acquisto delle famiglie italiane nel secondo trimestre. Secondo le rilevazioni dell'Istat, il reddito disponibiledelle famiglie consumatrici in valori correnti e' aumentatodello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dell'1,3%rispetto al corrispondente periodo del 2014. Tenuto conto dell'inflazione, il potere di acquisto dellefamiglie consumatrici nello stesso periodo e' cresciuto dello0,2% rispetto al trimestre precedente e dell'1,1% rispetto alsecondo trimestre del 2014. Nei primi sei mesi dell'anno, neiconfronti dello stesso periodo del 2014, il potere d'acquistoha registrato una crescita dello 0,8%. La spesa

(AGI) - Roma, 1 ott. - Crescono i redditi e il potered'acquisto delle famiglie italiane nel secondo trimestre. Secondo le rilevazioni dell'Istat, il reddito disponibiledelle famiglie consumatrici in valori correnti e' aumentatodello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dell'1,3%rispetto al corrispondente periodo del 2014. Tenuto conto dell'inflazione, il potere di acquisto dellefamiglie consumatrici nello stesso periodo e' cresciuto dello0,2% rispetto al trimestre precedente e dell'1,1% rispetto alsecondo trimestre del 2014. Nei primi sei mesi dell'anno, neiconfronti dello stesso periodo del 2014, il potere d'acquistoha registrato una crescita dello 0,8%. La spesa delle famiglie per consumi finali, in valoricorrenti, nel periodo considerato, e' aumentata dello 0,7%rispetto al trimestre precedente e dello 0,8% rispetto alcorrispondente periodo del 2014. E migliora anche la propensione al risparmio delle famiglieconsumatrici, misurata al netto della stagionalita', e' statapari all'8,7%. L'Istat spiegando che ne deriva una diminuzionedi 0,2 punti percentuali rispetto al trimestre precedente, maun aumento di 0,5 punti percentuali rispetto al corrispondentetrimestre del 2014. Il tasso di investimento delle famiglie e' stato pari al6%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto altrimestre precedente e di 0,2 punti percentuali nei confrontidel secondo trimestre del 2014. (AGI) .