Renzi: "fiducia in Descalzi, felice di averlo nominato"

(AGI) - Roma - "Sono felice di aver scelto ClaudioDescalzi ceo di Eni. Potessi lo rifarei domattina. Io rispettole indagini e aspetto le sentenze". Lo scrive su Twitter ilpresidente del Consiglio, Matteo Renzi. Ieri l'Eni ha ribadito "la sua estraneita' da qualsiasicondotta illecita" in relazione all'indagine preliminareavviata dalla Procura di Milano sull'acquisizione del bloccoOPL 245 avvenuta nel 2011. In una nota, la societa' ha spiegatodi aver stipulato gli accordi per l'acquisizione del bloccounicamente con il Governo Nigeriano e la societa' Shell."L'intero pagamento per il rilascio a Eni e Shell

Renzi: "fiducia in Descalzi, felice di averlo nominato"

(AGI) - Roma - "Sono felice di aver scelto ClaudioDescalzi ceo di Eni. Potessi lo rifarei domattina. Io rispettole indagini e aspetto le sentenze". Lo scrive su Twitter ilpresidente del Consiglio, Matteo Renzi. Ieri l'Eni ha ribadito "la sua estraneita' da qualsiasicondotta illecita" in relazione all'indagine preliminareavviata dalla Procura di Milano sull'acquisizione del bloccoOPL 245 avvenuta nel 2011. In una nota, la societa' ha spiegatodi aver stipulato gli accordi per l'acquisizione del bloccounicamente con il Governo Nigeriano e la societa' Shell."L'intero pagamento per il rilascio a Eni e Shell dellarelativa licenza e' stato eseguito unicamente al governonigeriano. Eni prende atto che, da documenti notificati ierialla societa' nell'ambito di un procedimento estero che disponeil sequestro di un conto bancario di una societa' terza surichiesta della Procura di Milano, risultano indagati presso laProcura di Milano l'Amministratore Delegato e il DirettoreOperazioni e Tecnologie". Eni "sta prestando la massimacollaborazione alla magistratura e confida che la correttezzadel proprio operato emergera' nel corso delle indagini". (AGI).