Primo morto in auto senza pilota, via a inchiesta Usa

Tesla, primo incidente mortale su oltre 130 milioni di miglia

Primo morto in auto senza pilota, via a inchiesta Usa
Tesla model S (Afp) 

New York - La Nhtsa, l'autorita' Usa per la sicurezza stradale, ha messo sotto inchiesta la compagnia automobilistica Tesla, per un incidente mortale verificatosi lo scorso 7 maggio in Florida, in cui e' stata coinvolta la sua auto elettrica Model S, che aveva inserito il sistema Autopilot, di guida semi-automatica senza pilota.

Tesla ha notificato alla Highway Traffic Safety Administration l'incidente e la morte del conducente, la prima dopo oltre 200 chilometri di prove svolte in sicurezza. La Nhtsa ha dunque aperto un'inchiesta preliminare sul caso e la notizia e' ovviamente rimbalzata su tutti i siti, visto che si tratta del primo morto annunciato su un'auto che ha inserito la guida senza pilota. Elon Musk, il presidente di Tesla, ha subito fatto le sue condoglianze alla famiglia della vittima, definendo l'incidente una "tragica perdita".

"E' il primo incidente mortale accertato su 130 milioni di miglia - si legge in un comunicato di Tesla - Sui veicoli Usa si verifica una fatalita' ogni 94 milioni di miglia e a livello mondiale gli incidenti mortali si verificano in media ogni 60 milioni di miglia". "E' importante notare - prosegue Tesla - che l'iniziativa della Nhtsa e' solo una valutazione preliminare per determinare se il sistema lavora in base alle aspettative". (AGI)