Petrolio: scorte settimanali Usa su oltre attese; brent 77, 76 dlr

(AGI) - Washington, 26 nov. - Le scorte settimanali di greggioUsa sono salite di 1,95 milioni di barili a 383,02 milioni dibarili, un incremento maggiore di quello di 500 milioni dibarili atteso dagli analisti. Lo riferisce l'Eia, la divisioneinformativa del dipartimento dell'Energia. Gli stock di benzinasono cresciuti di 1,83 milioni di barili a 206,42 milioni dibarili, in linea con le previsioni. Le scorte di prodottidistillati sono infine scese di 1,65 milioni di barili a 113,15milioni di barili contro una flessione stimata di 600 milabarili. Il prezzo del petrolio si presenta in

(AGI) - Washington, 26 nov. - Le scorte settimanali di greggioUsa sono salite di 1,95 milioni di barili a 383,02 milioni dibarili, un incremento maggiore di quello di 500 milioni dibarili atteso dagli analisti. Lo riferisce l'Eia, la divisioneinformativa del dipartimento dell'Energia. Gli stock di benzinasono cresciuti di 1,83 milioni di barili a 206,42 milioni dibarili, in linea con le previsioni. Le scorte di prodottidistillati sono infine scese di 1,65 milioni di barili a 113,15milioni di barili contro una flessione stimata di 600 milabarili. Il prezzo del petrolio si presenta in calo sui circuitidi New York a causa dell'incremento superiore al previsto dellescorte settimanali Usa. Alla luce dell'esito, definito dalleparti "positivo", del colloquio tra i ministri del Petrolio diIran e Arabia Saudita, gli operatori dubitano inoltre che ilvertice dell'Opec di domani si concluda con la decisione diridurre la produzione. Il light crude Wti di New York cede 34cent a 73,35 dollari al barile, una flessione limitatadall'arretramento del biglietto verse sul mercato dei cambi. IlBrent di Londra perde 57 cent a 77,76 dollari al barile. .