Petrolio: Putin, decisione Opec soddisfa la Russia

(AGI) - Mosca, 28 nov. - La decisone dell'Opec di non tagliarele quote di produzione di petrolio soddisfa la Russia, secondola quale il mercato si bilancera' a meta' del 2015. Lo hadichiarato il presidente Vladimir Putin, incontrando oggi nellasua residenza a Sochi Patrick Pouyanne', il nuovoamministratore delegato della francese Total. "Nell'insieme siamo soddisfatti (della decisione) e non vivediamo niente di particolare", ha spiegato il leader delCremlino, dicendosi "sicuro che a meta' del prossimo anno ilmercato (petrolifero) trovera' un equilibrio". Putin ha poidetto che Mosca si aspettava la caduta dei prezzi del

(AGI) - Mosca, 28 nov. - La decisone dell'Opec di non tagliarele quote di produzione di petrolio soddisfa la Russia, secondola quale il mercato si bilancera' a meta' del 2015. Lo hadichiarato il presidente Vladimir Putin, incontrando oggi nellasua residenza a Sochi Patrick Pouyanne', il nuovoamministratore delegato della francese Total. "Nell'insieme siamo soddisfatti (della decisione) e non vivediamo niente di particolare", ha spiegato il leader delCremlino, dicendosi "sicuro che a meta' del prossimo anno ilmercato (petrolifero) trovera' un equilibrio". Putin ha poidetto che Mosca si aspettava la caduta dei prezzi del barile,dopo il vertice Opec e che comunque non ha insistito su nessunaazione specifica per stabilizzarli. All'incontro tra Putin e Pouyanne' hanno partecipato ancheil ministro dell'Energia russo, Aleksandr Novak e i numero unodelle societa' energetiche Rosneft, Novatek e Lukoil. (AGI) .