Pensioni: Landini, abbassare eta' per creare posti lavoro

(AGI) - Bologna, 21 mar. - "Abbassare l'eta' pensionabile,ripristinare le pensioni di anzianita' a partire dai lavoripiu' pesanti e non rimanere solo con il contributivo perche' igiovani, con un sistema puramente contributivo, non hanno piu'la pensione": sono le tre priorita', secondo il segretariogenerale della Fiom, Maurizio Landini, da inserire in unaeventuale riforma delle pensioni. "Poi - ha detto il leaderdelle tute blu da Bologna a margine della giornata dellamemoria e del ricordo delle vittime innocenti delle mafie - cisono delle ingiustizie come il fondo dei dirigenti pagato dailavoratori dipendenti. Queste

(AGI) - Bologna, 21 mar. - "Abbassare l'eta' pensionabile,ripristinare le pensioni di anzianita' a partire dai lavoripiu' pesanti e non rimanere solo con il contributivo perche' igiovani, con un sistema puramente contributivo, non hanno piu'la pensione": sono le tre priorita', secondo il segretariogenerale della Fiom, Maurizio Landini, da inserire in unaeventuale riforma delle pensioni. "Poi - ha detto il leaderdelle tute blu da Bologna a margine della giornata dellamemoria e del ricordo delle vittime innocenti delle mafie - cisono delle ingiustizie come il fondo dei dirigenti pagato dailavoratori dipendenti. Queste ingiustizie vanno colpite ed ilsistema va realmente cambiato, noi il 28 marzo siamo in piazzaproprio per questo". Secondo Landini, infine, "abbassare l'eta'pensionabile vuole anche dire creare dei posti di lavoro e darespazio ai giovani che oggi sono disoccupati". (AGI)