Pensioni: Barbagallo, Governo ci ripensi, subito flessibilita'

(AGI) - Roma, 12 set. - "Non c'e' piu' grande ingiustizia diparti eguali tra diseguali, ma il Governo sembra nonconsiderare questo provato principio. E cosi', mentre vieneconfermata l'intenzione di ridurre la Tasi sulla prima casa atutti indistintamente, ai proprietari di ville come a quelli dicase popolari, contemporaneamente viene stabilito che diflessibilita' verso il pensionamento se ne parlera' solo nel2018". Lo dichiara in una nota il segretario generale della UilCarmelo Barbagallo, sottolineando che "in questo modo, non sitiene piu' conto di un concetto elementare: non tutti i lavorisono uguali e non

(AGI) - Roma, 12 set. - "Non c'e' piu' grande ingiustizia diparti eguali tra diseguali, ma il Governo sembra nonconsiderare questo provato principio. E cosi', mentre vieneconfermata l'intenzione di ridurre la Tasi sulla prima casa atutti indistintamente, ai proprietari di ville come a quelli dicase popolari, contemporaneamente viene stabilito che diflessibilita' verso il pensionamento se ne parlera' solo nel2018". Lo dichiara in una nota il segretario generale della UilCarmelo Barbagallo, sottolineando che "in questo modo, non sitiene piu' conto di un concetto elementare: non tutti i lavorisono uguali e non tutti possono andare in pensione alla stessaeta'". La Uil auspica "che il Governo, che pure avevaripetutamente manifestato questo stesso intendimento, ritornisui propri passi e consenta ai lavoratori di poter accederealla pensione in una fascia di eta' tra i 62 e i 67 anni,volontariamente e senza ulteriori penalizzazioni". (AGI)