Paola Severino prima donna rettore Luiss

Paola Severino prima donna rettore Luiss

Roma - Paola Severino, ex ministro della Giustizia, è il nuovo rettore della Luiss. Succede al professore Massimo Egidi. Personalita' nota al Paese oltre che per i suoi molti successi professionali, Paola Severino ha ricoperto incarichi prestigiosi a livello istituzionale e durante la sua esperienza governativa, ha contribuito al recupero della reputazione internazionale dell'Italia, con una legge contro la corruzione che porta il suo nome. Parallelamente alla attività pubblica e forense, la Severino ha coltivato la sua passione per lo studio e l'insegnamento che l'ha portata a diventare prima titolare della Cattedra di Diritto Penale in Luiss, successivamente preside del dipartimento di Giurisprudenza e, dal 2007, prorettore vicario dell'intera Universita', contribuendo ad integrare la sua storia professionale con la vita dell'Ateneo.

Dal 2014 ricopre il ruolo di Presidente della Luiss School of Law. E' direttore del Master in Diritto Penale d'Impresa, Condirettore del Master in Politiche di Contrasto della Corruzione e della Criminalita' Organizzata e coordinatrice per le discipline penalistiche della Scuola di specializzazione per le professioni legali. Nel corso del Consiglio di amministrazione, dopo aver ringraziato tutti i componenti del board per la fiducia e la stima accordatale, il neo Rettore Severino ha provveduto alla nomina del nuovo prorettore vicario dell'Ateneo, nella persona di Andrea Prencipe, professore ordinario di Economia e Gestione dell'innovazione presso il Dipartimento di Impresa e Management. La presidente Emma Marcegaglia, nel ringraziare il professore Massimo Egidi per il contributo che negli ultimi anni ha portato in Luiss in termini di crescita, considerazione e riconoscimento da parte dell'intera comunita' scientifica, ha espresso "grandissima soddisfazione per la nomina di Paola Severino prima donna Rettore nella storia della Luiss e persona di enorme valore e prestigio anche internazionale, non solo per le sue qualita' accademiche ma anche per i ruoli istituzionali ricoperti, che confermano l'eccellenza della sua figura. Vorrei anche sottolineare - ha commentato la presidente - la significativa scelta di Andrea Prencipe, prorettore vicario dell'Ateneo, perche' riteniamo che con le sue qualita' scientifiche e le sue competenze nei nuovi terreni dell'innovazione sapra', al termine, dare un'ulteriore spinta di importante crescita alla nostra Universita'." Infine, conclude Marcegaglia, "ci auguriamo che il percorso intrapreso con le nuove nomine, conduca l'Universita' verso traguardi ancora piu' ambiziosi e sfidanti di quelli raggiunti finora". (AGI)