Olio: Ice e tavolo filiera, a Chicago task force per mercato Usa

Olio: Ice e tavolo filiera, a Chicago task force per mercato Usa
 olio d'oliva

Roma - Conto alla rovescia per "The Olive Oil Conference", che vedra' la partecipazione dell'Agenzia ICE nell'ambito del programma the Extraordinary Italian Taste, dedicato al mercato degli Stati Uniti. L'Agenzia ICE, assieme all'intero tavolo di Filiera dell'olio extra vergine di oliva italiano, saranno i protagonisti della conferenza che si terra' a Chicago a partire dal 18 luglio presso il The Westin O'Hare di Rosemont.
L'evento rientra in un programma di promozione del migliore olio extra vergine di oliva italiano concordato tra l'Agenzia ICE e la NAOOA, l'associazione di categoria dell'olio di oliva del Nord America che, quest'anno, celebra la seconda edizione della sua conferenza nazionale sull'olio extra vergine di oliva. All'evento, l'Agenzia ICE ha organizzato la presentazione di vari profili sensoriali di alcuni tra i migliori oli extra vergine di oliva italiani.
Gli oli scelti saranno abbinati a piatti della tradizione culinaria italiana ed offerti ad un pubblico molto esigente di trade, giornalisti, opinion leader e vip statunitensi, spagnoli ed australiani.
La serata aprira' con l'intervento di Giuseppe Masturzo a nome del tavolo di filiera dell'olio di oliva italiano. Successivamente, gli oli selezionati saranno presentati piatto per piatto. Saranno inoltre spiegati i loro abbinamenti con riferimenti a percorsi turistico oleo gastronomici. La cena degustazione sara' preceduta e seguita da due giornate con sessioni di cooking show sempre con oli extra vergine di oliva rigorosamente 100% italiani.
La scelta degli Stati Uniti, per il sistema Italia dell'olio extra vergine di oliva, e' strategica perche' assorbono il 32% di tutto l'olio importato che si produce nel mondo. Gli USA si confermano primo paese al mondo importatore pur non avendo ancora sottoscritto l'adesione al COI.(AGI)