Oggi Grecia presenta piano riforme con incasso extra di 7, 3 mld

(AGI) - Atene, 23 feb. - Il governo greco presentera' domanimattina, e non entro mezzanotte come previsto, il piano diriforme concordato con l'Eurogruppo in cambio dell'estensionedel piano di assistenza. Lo riferisce l'esecutivo di Atene,aggiungendo che il piano comprendera' "riforme per combatterela corruzione e l'evasione fiscale" e "misure per riformare lapubblica amministrazione e ridurre la burocrazia". Verrannoinoltre introdotte nuove norme sulle esenzioni fiscali e suiprestiti in sofferenza. "La lista di riforme verra' inviata aiministri delle Finanze dell'Eurogruppo martedi' mattina e nelpomeriggio si terra' una teleconferenza", ha fatto sapere unfunzionario del

(AGI) - Atene, 23 feb. - Il governo greco presentera' domanimattina, e non entro mezzanotte come previsto, il piano diriforme concordato con l'Eurogruppo in cambio dell'estensionedel piano di assistenza. Lo riferisce l'esecutivo di Atene,aggiungendo che il piano comprendera' "riforme per combatterela corruzione e l'evasione fiscale" e "misure per riformare lapubblica amministrazione e ridurre la burocrazia". Verrannoinoltre introdotte nuove norme sulle esenzioni fiscali e suiprestiti in sofferenza. "La lista di riforme verra' inviata aiministri delle Finanze dell'Eurogruppo martedi' mattina e nelpomeriggio si terra' una teleconferenza", ha fatto sapere unfunzionario del governo greco all'agenzia Reuters, senzaspiegare le ragioni del ritardo. Il funzionario ha aggiunto cheil pacchetto includera' inoltre interventi per affrontare la"crisi umanitaria" della Grecia, tra i quali un intervento suipignoramenti immobiliari. Atene ha inviato a Bruxelles un piano con l'elenco degliimpegni sulle riforme, che dovra' essere vagliato dacommissione Ue, Bce e Fmi per sbloccare l'estensione di 4 mesidei prestiti alla Grecia. Nel piano sono previsti provvedimentidi lotta all'evasione, misure anticorruzione, privatizzazioni ela riforma della pubblica amministrazione. Secondo ilquotidiano tedesco Bild le riforme permetteranno al governo diAtene incassi extra per 7,3 miliardi di euro. Piu' neldettaglio 2,5 miliardi di euro dalle tasse sui grandi patrimonie agli oligarchi, altri 2,5 miliardi di euro di recuperifiscali e 2,3 miliardi dalla lotta al contrabbando di benzina esigarette. Oggi le tre istituzioni dovranno stabilire se ilpiano e' in linea con gli accordi sull'estensione dei prestiti,altrimenti dovra' essere convocato un nuovo Eurogruppo. Se ilprogramma di riforme verra' approvato ad aprile le treistituzioni pagheranno la tranche residua di 7,3 miliardi dieuro dei 240 miliardi di euro del piano di salvataggio e laBce accettera' i bond greci come collaterale per finanziare lebanche elleniche. .