Nuovo aumento di capitale per Satispay, la startup italiana dei pagamenti digitali vale 100 milioni

Attiva sul mercato da gennaio 2015, Satispay dichiara oltre 600 mila download dell’applicazione e più di 340 mila utenti attivi 

Nuovo aumento di capitale per Satispay, la startup italiana dei pagamenti digitali vale 100 milioni 
 Satispay
 


La startup di pagamenti Mobile Satispay ha deliberato un nuovo aumento di capitale per un massimo di 15 milioni di euro, di cui 10 già sottoscritti da Copper Street Capital, fondo basato in UK e specializzato in investimenti in servizi finanziari (lead investor), da Endeavor Catalyst, veicolo di investimento nato per supportare il network di imprenditori Endeavor, di cui Satispay è recentemente entrata a far parte, e da Greyhound Capital, società di investimento focalizzata su realtà ad alto potenziale di crescita. 

“Satispay – ha spiegato Alberto Dalmasso, co-founder e CEO della società – sta crescendo e, pur essendo per ora operativa solo sul mercato italiano, già da tempo, grazie alla tecnologia e ai numeri che sta registrando ha attirato l’attenzione di operatori esteri”. Dalmasso ha aggiunto: “Anche se il nostro obiettivo era e rimane quello di chiudere, non prima del 2019, un round C dell’ordine di 50 milioni di euro, abbiamo comunque deciso di varare questa operazione per consentire fin da subito l’ingresso nell’azionariato di investitori di caratura internazionale, capaci di re investire e supportarci in termini di network e sinergie industriali”. Grazie a questa operazione, la raccolta complessiva di finanziamenti di Satispay sale a circa 37 milioni di euro, con una valutazione supera i 100 milioni. 

Satispay è un network di pagamento che funziona con un’applicazione Mobile: consente di effettuare pagamenti con lo smartphone con addebito diretto sul conto corrente, pratica per i pagamenti di tutti i giorni, come gli scambi di denaro tra amici e parenti o il pagamento di un caffè al bar. Per utlizzare il servizio si scarica l’app sul proprio smartphone, ci si registra, inserendo i dati identificativi e l’IBAN del proprio conto corrente. Una volta iscritti e impostata la somma prepagata di cui si desidera disporre su Satispay, è possibile scambiare denaro con i contatti della propria rubrica telefonica e pagare presso esercenti fisici e online convenzionati.

Attiva sul mercato da gennaio 2015, Satispay dichiara oltre 600 mila download dell’applicazione e più di 340 mila utenti attivi (con un tasso giornaliero di crescita di 800 nuove sottoscrizioni) che quotidianamente si scambiano denaro e spendono, con una media di 8 volte al mese, in 44.000 esercizi commerciali convenzionati in tutta Italia (e che crescono costantemente di circa 120 nuovi al giorno).
 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.