Per la Bundesbank l'economia in Germania ha messo fine al suo "boom"

Per la Bundesbank l'economia in Germania ha messo fine al suo "boom"

Secondo la Banca centrale tedesca l'economia in Germania è in affanno a causa della mancanza di beni e manodopera e per le restrizioni causate dalla pandemia

germania bundesbank economia fine suo boom

© Torben Andahl / picture alliance / dpa Picture-Alliance
 
- La sede di Francoforte della Bundesbank

AGI - L'economia tedesca è in affanno a causa della mancanza di beni e manodopera e delle nuove restrizioni volte a combattere la pandemia, mettendo fine al suo recente boom. Lo ha detto la banca centrale tedesca.

Secondo la Bundesbank, l'inflazione nella più grande economia europea è probabile che rimanga ben al di sopra del 3% per un po' di tempo e che nelle prossime trattative bisognerebbe dare priorità agli aumenti dei salari.

L'economia sembrava in ripresa nella prima metà dell'anno ma poi rallentato per le interruzioni di fornitura e anche per la mancanza di manodopera.

Secondo la Bundesbank, si tratta di "un segnale inquietante per l'economia globale", data la posizione cruciale della Germania nelle catene di approvvigionamento globale e il suo ruolo come motore di crescita dell'Europa. 

Sempre secondo la Bundesbank, l'inflazione in Germania potrebbe arrivare appena sotto il 6% questo mese, prima di diminuire l'anno prossimo, quando interverranno il taglio dell'IVA del 2020 e altri fattori temporanei.

Tuttavia, la banca centrale tedesca vede i prezzi al consumo crescere ben oltre il 3% per un lungo periodo, con l'inflazione di base - che esclude l'energia e il cibo - sostanzialmente sopra il 2%.    

Le condizioni macroeconomiche inoltre dovrebbero puntare, secondo la banca centrale, anche ad aumenti salariali più forti per i contratti collettivi da rinnovare nel prossimo futuro.

La Bundesbank ha ricordato la posizione della Bce secondo cui l'attuale impennata dell'inflazione è temporanea e non dovrebbe essere affrontata con una stretta della sua politica monetaria. Non al momento.