Panasonic vende intera partecipazione in Tesla per 3 miliardi

Panasonic vende intera partecipazione in Tesla per 3 miliardi

L'azienda giapponese destinerà i fondi a futuri investimenti e continuerà a collaborare con la società americana

panasonic vende intera partecipazione in tesla 

© ANDREJ SOKOLOW / DPA  - Tesla Model 3 (Afp) 

AGI - L'azienda tecnologica Panasonic ha venduto la sua intera partecipazione nel produttore statunitense di veicoli elettrici Tesla per circa 400 miliardi di yen (3 miliardi di euro) come parte di una revisione strategica dei suoi investimenti.

La vendita, che è venuta alla luce dopo che l'azienda giapponese ha presentato la sua relazione annuale sui titoli alle autorità di regolamentazione, è stata effettuata nell'anno fiscale giapponese 2020 (che termina il 31 marzo 2021). Ciononostante, una portavoce della società ha confermato a Efe, che la transazione "non influisce sulla partnership con Tesla".

"Continueremo a mantenere buone relazioni. Abbiamo anche notificato a Tesla che le azioni sono state vendute", ha aggiunto.

Panasonic destinerà i fondi raccolti nell'affare "per futuri investimenti di crescita", anche se non ha specificato quali.I media locali ipotizzano che parte dei fondi potrebbe essere usata in operazioni come l'acquisizione della società di software statunitense Blue Yonder, annunciata in aprile.

Le azioni di Panasonic si sono rivalutate oggi del 4,92% dopo aver appreso dell'operazione, il cui valore è quasi cinque volte il valore stimato delle azioni dell'esercizio 2019.

La società giapponese è un fornitore di Tesla dal 2009 e un anno dopo ha investito circa 2.400 milioni di yen (18 milioni di euro) nel produttore di veicoli elettrici: in sostanza, si trattava di un'iniezione di capitale per Tesla che ha anche contribuito all'espansione del business delle batterie al litio per le auto giapponesi.

Il valore delle azioni Tesla precedentemente detenute da Panasonic è stato stimato in circa 80,8 miliardi di yen (610 milioni di euro) nel suo rapporto annuale sui titoli per il suo anno finanziario 2019. Il recente aumento del valore azionario di Tesla ha ampliato la sua capitalizzazione di mercato grazie alla spinta del business dei veicoli elettrici come alternativa per ridurre le emissioni di gas a effetto serra e conformarsi alle mutevoli normative circolatorie in materia a livello globale.