L'economia giapponese in contrazione dell'1,3% nel primo trimestre

L'economia giapponese in contrazione dell'1,3% nel primo trimestre

Consumi in calo a causa delle restrizioni anti-Covid

pil giappone in calo in primo trimestre per misure anti covid 

© Kazuhiro Nogi - Turisti all'aeroporto di Haneda, Tokyo


AGI - L'economia giapponese si è contratta dell'1,3% nei primi tre mesi del 2021 dopo che il governo ha imposto restrizioni anti covid nelle principali città a causa dell'aumento dei contagi.

Il calo, in linea con le aspettative, segue due trimestri in espansione ed è stato determinato da un rallentamento dei consumi. A gennaio è stato imposto un nuovo stato di emergenza con chiusure anticipate dei ristoranti. 

"Il consumo personale è stato particolarmente colpito dalle misure di emergenza del Covid-19", ha affermato Naoya Oshikubo, economista senior di SuMi TRUST, in un'analisi pubblicata prima della diffusione dei dati ufficiali. Vi è però una nota positiva: "si prevede che gli investimenti di capitale privato continueranno a crescere poiché l'industria manifatturiera nel suo complesso rimane forte", ha detto Oshikubo.

Secondo gli analisti, è probabile che il rallentamento economico continui, a seguito del terzo stato di emergenza imposto all'inizio di maggio in diverse parti del paese, comprese le città di Tokyo e Osaka.

A complicare ulteriormente il quadro è la campagna vaccinale che a giudizio degli economisti procede troppo lentamente.