In Germania il coronavirus non spaventa le imprese 

In Germania il coronavirus non spaventa le imprese 

Dopo la flessione di gennaio, l'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia tedesca, cresce oltre le attese

germania ifo fiducia

©  Pixabay -

Non ha avuto scosse dal coronavirus l'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia tedesca, che a febbraio sale a 96,1 sopra le attese di 96. A gennaio aveva segnato 95,9 punti contro gli attesi 97 e i 96,3 di dicembre. Il rialzo di oggi è il primo dopo il calo di gennaio che, a sua volta, aveva messo fine ad una serie di tre rialzi consecutivi.

‚ÄčLa fiducia delle imprese è migliorata a febbraio in Germania perché le aziende sono state meno pessimiste sulle prospettive per i prossimi mesi, cosicché "l'economia tedesca sembra non essere influenzata dagli eventi legati al coronavirus", spiega l'Istituto tedesco di ricerca economica. "I risultati dell'indagine e altri indicatori suggeriscono che la crescita economica nel primo trimestre sarà dello 0,2%", dice il presidente dell'Ifo Clemens Fuest.

Nel settore manifatturiero, la fiducia delle imprese è aumentata per il terzo mese consecutivo perché le aspettative per i prossimi mesi sono state "notevolmente meno pessimistiche". Tuttavia, le società consultate da Ifo hanno valutato peggio la loro situazione attuale.

I volumi di domanda e di ordini hanno registrato una certa ripresa nel settore manifatturiero e nel dettaglio, nel settore dei servizi, la fiducia delle imprese è diminuita di nuovo perché i fornitori di servizi sono meno soddisfatti della loro situazione attuale e sono anche più scettici sui prossimi mesi. Nel commercio, anche la fiducia delle imprese è peggiorata e solo nel settore del commercio al dettaglio è migliorato il sottoindice delle aspettative. 

Nel settore delle costruzioni, l'indice è nuovamente diminuito perché le aziende del settore hanno aspettative più pessimistiche, anche se la loro valutazione della situazione attuale è stata in qualche modo migliore.