Poletti, nella manovra ci sara' aumento delle pensioni minime

Lo ha confermato da Cernobbio il ministro Poletti. Un miliardo e mezzo di euro per il reddito di inclusione

Poletti, nella manovra ci sara' aumento delle pensioni minime
 Poletti

Cernobbio - Nella prossima legge di stabilità, "l'aumento delle pensioni minime ci sara', in qualche misura": lo ha confermato, a margine del Forum Ambrosetti, il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. "Dobbiamo trovare la modalita' e le forme, pero' questo e' nelle nostre previsioni", ha aggiunto.Poletti ha spiegato che nella Legge di stabilità dovrebbe essere dedicato "un miliardo e mezzo" di euro al reddito di inclusione, lo strumento per il contrasto alla poverta'. "Se quest'anno abbiamo investito 750 milioni, raggiungendo un milione di persone e 500mila minori", ha detto Poletti a margine del Forum, "per completare la copertura di questa platea avremmo bisogno di arrivare a un miliardo e mezzo", risorse che dovranno essere trovate "tra cio' che c'e' gia' oggi in bilancio, e la possibilita' di recuperare un po' di risorse da altre fonti che ci sono e con un incremento che venga dalla legge di bilancio". 

Poletti ha escluso in modo categorico l'introduzione di una patrimoniale ("non abbiamo nessuna intenzione di fare alcuna patrimoniale e non abbiamo nessuna intenzione di alzare le tasse"), anzi, a margine del Forum Ambrosetti, ha rilanciato: "La nostra intenzione e' di ridurle: un processo di riduzione fiscale l'abbiamo messo in corso negli ultimi anni e andremo avanti su questa strada". (AGI)