Mondadori: M. Berlusconi, acquisizione Rcs-Libri passo importante

(AGI) - Roma, 5 ott. - Marina Berlusconi, presidente del GruppoMondadori, a proposito dell'acquisizione della Rcs-Libri, hadichiarato: "E' un'operazione di cui siamo particolarmenteorgogliosi. Un rilevante investimento, da parte di una grandeazienda italiana, in un settore nobile e speciale come quellodel libro. La Mondadori, di cui la mia famiglia e' l'editore daormai 25 anni, torna a crescere e compie un passo crucialeverso una sempre maggiore solidita'. Ma quello annunciato ierisera e' anche un investimento sul futuro del nostro Paese esulla qualita' di questo futuro. Le dinamiche del settorespingono in tutto il

(AGI) - Roma, 5 ott. - Marina Berlusconi, presidente del GruppoMondadori, a proposito dell'acquisizione della Rcs-Libri, hadichiarato: "E' un'operazione di cui siamo particolarmenteorgogliosi. Un rilevante investimento, da parte di una grandeazienda italiana, in un settore nobile e speciale come quellodel libro. La Mondadori, di cui la mia famiglia e' l'editore daormai 25 anni, torna a crescere e compie un passo crucialeverso una sempre maggiore solidita'. Ma quello annunciato ierisera e' anche un investimento sul futuro del nostro Paese esulla qualita' di questo futuro. Le dinamiche del settorespingono in tutto il mondo gli editori ad unire le forze. Unprocesso che in Italia, dove gli operatori hanno dimensionimolto piu' piccole rispetto a quelli degli altri principaliPaesi, risulta ancora piu' necessario. L'acquisizione della RcsLibri va in questa direzione". Secondo Marina Berlusconi: "Una realta' estremamentesignificativa del nostro panorama librario restera' in questomodo italiana. Un'editoria nazionale piu' solida e competitivapotra' disporre di maggiori risorse da investire nellaqualita', potra' reggere davvero il confronto con i grandieditori stranieri e con protagonisti estremamente aggressividel calibro di Amazon. Siamo consapevoli delle nuoveresponsabilita' che ci assumiamo. E soprattutto siamodeterminati a mettere tutto l'impegno necessario per tutelare evalorizzare quel sistema di eccellenze editoriali e culturalidi cui la Mondadori si trova al centro". (AGI).