Mitsubishi fa mea culpa su test emissioni, titolo perde il 20% 

Lo scandalo ricalca il 'dieselgate' di Volkswagen. Tokyo: tradita la fiducia dei consumatori, nessuna tolleranza

Mitsubishi fa mea culpa su test emissioni, titolo perde il 20% 
 Inquinamento smog

Tokyo, 21 apr. - Il titolo della compagnia automobilistica giapponese Mitsubishi Motors affonda del 20% a Tokyo dopo lo scandalo emissioni. Ieri Mitsubishi ha ammesso di aver manipolato i dati dei test sulle emissioni anti-smog di oltre 625 mila auto e si e' scusata pubblicamente dell'accaduto. Oggi la polizia ha effettuato un raid negli uffici della compagnia nella citta' di Nagoya.

Lo scandalo ricalca il 'dieselgate' di Volkswagen, il clamoroso scandalo sulle false emissioni che ha travolto la compagnia tedesca la quale ha ammesso di aver truccato 11 milioni di veicoli in tutto il mondo. Gia' ieri il titolo Mitsubishi aveva perso il 15% sull'onda dello scandalo. Il governo giapponese minaccia pesanti sanzioni. "E' un problema molto serio - dice il portavoce del governo, Yoshihide Suga - danneggia la fiducia dei consumatori e non sara' tollerato". (AGI)