Manovra: verso nuovo ritocco, deficit sotto il 2,2% in 2020-2021

Manovra Deficit/Pil
 (Agf)
 Giovanni Tria

Nessun passo indietro sul deficit/Pil al 2,4% nel 2019 ma nel biennio successivo l'asticella potrebbe essere fissata a un livello più basso, per andare incontro alle richiese dell'Europa. Secondo quanto si apprende da fonti governative, al memento l'orientamento è di ritoccare al 2,2% l'obiettivo di indebitamento netto per il 2020 e 2021 ma si fa strada l'ipotesi di procedere a un'ulteriore limatura verso la soglia del 2%. E proprio questo sarà oggetto di confronto nel nuovo vertice politico che si terrà a Palazzo Chigi nel pomeriggio. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it