Made in Italy: continua corsa in Usa, food e vino +5,8% nel 2016

(AGI) - Roma, 27 giu. - Il Made in Italy prosegue la sua corsa negli Usa e confe...

(AGI) - Roma, 27 giu. - Il Made in Italy prosegue la sua corsa negli Usa e conferma la sua forza nel mercato a Stelle e Strisce. E' questa la fotografia che emerge dal Summer Fancy Food inaugurato a New York. Prevista la visita del Sottosegretario allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto e del Presidente dell'ICE Michele Scannavini.
Grazie all'Agenzia ICE - che partecipa alla fiera in collaborazione con Federalimentare, Cibus, Tuttofood e Vinitaly - e grazie al suo costante impegno nel sostegno delle aziende italiane e nella promozione del Brand Italia nel mondo, combinato alla lungimiranza e alle capacita' dell'imprenditoria nostrana, il 2015 si e' chiuso con un incremento di oltre il 22% nelle esportazioni italiane nell'agroalimentare e nel settore vinicolo. Il 2014 si era concluso con 3,23 miliardi di euro, mentre lo scorso anno le aziende italiane hanno raccolto 3,96 miliardi, con centinaia di nuovi prodotti esportati e numerosi nuovi imprenditori che hanno deciso di volare negli Usa per promuovere le proprie attivita' e il Made in Italy.
Questo trend positivo prosegue anche nel 2016 con un +5,8% registrato nei primi mesi dell'anno. Nel 2015 l'Italia si e' attestata al quinto posto tra i paesi fornitori degli Stati Uniti, raggiungendo la prima posizione nei seguenti prodotti: vino, olio d'oliva, formaggi, pasta e acque minerali, risultando al terzo posto per i prodotti da forno e per i salumi. (AGI)
Red/Ila (Segue)