Lucchini: Landini, serve coinvolgimento presidenza Consiglio

(AGI) - Roma, 8 dic. - Sull'operazione Lucchini-Cevital "e'importante il coinvolgimento diretto della presidenza delConsiglio". E' quanto sostiene il segretario generale dellaFiom, Maurizio Landini, che valuta "molto interessante" ilpiano del gruppo algerino per il sito di Piombino. "Dimostrache e' possibile in Italia avere investimenti industriali",sottolinea all'Agi. Secondo Landini, il polo logistico diPiombino rientra in un piano di politica industriale di granderilievo e per questo "deve esserci un impegno e una garanziadella presidenza del Consiglio". "Piombino - aggiunge Landini -puo' essere un polo logistico del Mediterraneo e per questo"serve una

(AGI) - Roma, 8 dic. - Sull'operazione Lucchini-Cevital "e'importante il coinvolgimento diretto della presidenza delConsiglio". E' quanto sostiene il segretario generale dellaFiom, Maurizio Landini, che valuta "molto interessante" ilpiano del gruppo algerino per il sito di Piombino. "Dimostrache e' possibile in Italia avere investimenti industriali",sottolinea all'Agi. Secondo Landini, il polo logistico diPiombino rientra in un piano di politica industriale di granderilievo e per questo "deve esserci un impegno e una garanziadella presidenza del Consiglio". "Piombino - aggiunge Landini -puo' essere un polo logistico del Mediterraneo e per questo"serve una visione nazionale, una strategia industriale delgoverno e del Paese". "E' importante che questo risultatoavvenga con la presenza del governo italiano", sottolinea illeader dei metalmeccanici della Cgil, secondo cui "il settoresiderurgico e' strategico" e per questo il sindacato chiede datempo che "venga riattivato il Piano della siderurgia delPaese". "E'importante avere una visione d'insieme - ribadisce -Serve un tavolo con imprenditori e sindacati per far si' che ilsettore assuma quel ruolo che deve essere riconosciuto,valorizzando le competenze che esistono". "Valutiamopositivamente - conclude Landini - l'atteggiamento serio epragmatico dimostrato da Cevital e tutto cio' dimostra che lecondizioni per investire in Italia e per qualificare lecompetenze professionali esistenti ci sono e non passano per lariduzione dei diritti e per la riduzione del salario". (AGI)