Lo spettro del voto anticipato in Grecia affonda i mercati

(AGI) - New York, 9 dic. - Muove dalla Grecia il terrenoto chefa trenare i nmercati finanziari globali. Dopo la prospettivadi elezioni anticipate la borsa di Atene e' arrivata a perderepiu' del 12% e lo spettro di una crisi economica globale pesasu Wall Street che peggiora, dopo un avvio in calo. A trainaregiu' le borse, oltre la Grecia, sono la discesa del prezzo delpetrolio e il tracollo del listino di Shanghai. Anche le borseeuropee sono in netto arretramento. Il premier greco, AntonisSamaras, ha designato l'ex commissario europeo all'Ambiente,Stavros Dimas, come candidato

(AGI) - New York, 9 dic. - Muove dalla Grecia il terrenoto chefa trenare i nmercati finanziari globali. Dopo la prospettivadi elezioni anticipate la borsa di Atene e' arrivata a perderepiu' del 12% e lo spettro di una crisi economica globale pesasu Wall Street che peggiora, dopo un avvio in calo. A trainaregiu' le borse, oltre la Grecia, sono la discesa del prezzo delpetrolio e il tracollo del listino di Shanghai. Anche le borseeuropee sono in netto arretramento. Il premier greco, AntonisSamaras, ha designato l'ex commissario europeo all'Ambiente,Stavros Dimas, come candidato a presidente. L'indicazione diSamaras e' arrivata all'indomani della scommessa del capodell'esecutivo ellenico di anticipare di due mesi, al 17dicembre, l'avvio della votazione parlamentare per eleggere ilnuovo presidente. E' una scelta che sta facendo tremare imercati per il rischio che porti alla caduta dell'esecutivo diunita' nazionale e ad elezioni anticipate in cui il blocco disinistra anti-riforme di Syriza sarebbe il netto favorito. Ilvoto e' molto delicato per Atene e per l'intera area euro, inquanto la maggioranza che sostiene Samaras e' di 154 voti e pereleggere il presidente ne servono almeno 180. Se non siraggiungera' la maggioranza qualificata nelle prime trevotazioni, la legge impone elezioni anticipate che sisvolgerebbero il 18 gennaio e a inizio febbraio. La sinistraradicale di Syriza e' in testa in tutti i sondaggi (con il 32%circa dei voti e un 3-6% di vantaggio sul centrodestra di NuovaDemocrazia). Il suo leader, Alexis Tsipras, ha gia' avvertitoche in caso di vittoria dichiarera' nulli gli accordi con latroika Ue-Fmi-Banca mondiale e chiedera' la convocazione di unaConferenza europea per tagliare il debito dei Paesi in crisi.Decisione che rischia di riportare indietro di cinque anni. Lo stesso Samaras ha annunciato l'anticipo del voto dopoaver incassato l'ok al budget 2015 ma dovendo al contempoammettere che il piano di salvataggio della Troika non sichiudera' a fine anno, come sperava per motivi elettorali, "maproseguira' ancora per qualche mese". Bruxelles ha chiesto alla Grecia una correzione dei contidi due miliardi e mezzo anche il prossimo anno mentre Atenechiede un freno all'austerity. E cosi' in attesa delle ultimetranche del piano da 240 miliardi di euro di prestiti, Atenerimarra' "per qualche mese" (probabilmente tre) sottol'ombrello protettivo delle istituzioni internazionali. (AGI).