Le borse europee aprono deboli, Brent ai minimi da 4 anni

(AGI) - Roma - Le borse europee partono deboli e pocomosse. Londra cede lo 0,1%. A Milano l'indice Ftse Mib segna-0,02%  [...]

(AGI) - Roma, 28 nov. - Le borse europee partono deboli e pocomosse. Londra cede lo 0,1%. A Milano l'indice Ftse Mib segna-0,02% a 20096 punti. Francoforte sale dello 0,1% e Parigiscende dello 0,1%. Lo yen debole e il crollo dei prezzi delpetrolio galvanizzano i titoli dell'export nipponico e la borsadi Tokyo chiude in rialzo. L'indice Nikkei avanza dell'1,23% a17.459,85 punti. A novembre l'indice di Tokyo e' salito del6,4%, il balzo in avanti piu' forte dell'anno. Intanto ilcrollo del prezzo del petrolio rafforza il dollaro, che risalesopra 118 yen, mentre l'euro scende sotto quota 1,25. La monetaeuropea passa di mano a 1,2455, dollaro/yen a 118,15 edeuro/yen a 147,18. Il prezzo del petrolio affonda dopo ladecisione dell'Opec, trainata dall'Arabia Saudita, di nontagliare le quote produttive. Sui mercati asiatici i future sulLight crude arretrano di 5,51 dollari a 68,18 dollari, dopo unminimo di 67,75 e quelli sul Brent calano di 1,08 dollari a71,28 dollari, dopo un minimo da 4 anni di 71,12 dollari. (AGI).