Lavoro: Vendola, nel I trimestre 2015 in Puglia +30mila occupati

(AGI) - Bari, 4 giu.- Il primo trimestre del 2015 fa registrarein Puglia 30mila occupati in piu'. La performance di crescitapugliese rispetto allo stesso periodo del 2014 e' in assolutola piu' alta in Italia, con un distacco dalla Lombardia,seconda in classifica, di 4mila occupati, mentre i dati dellealtre regioni variano dai 23mila in piu' dell'Abruzzo ai 19milain meno della Sicilia. I 30mila occupati in aumento in Pugliarappresentano quasi il 23% di tutti i nuovi occupati d'Italia epoco meno del 64% di quelli del Mezzogiorno. A sottolinearlo e' il Presidente uscente della Regione

(AGI) - Bari, 4 giu.- Il primo trimestre del 2015 fa registrarein Puglia 30mila occupati in piu'. La performance di crescitapugliese rispetto allo stesso periodo del 2014 e' in assolutola piu' alta in Italia, con un distacco dalla Lombardia,seconda in classifica, di 4mila occupati, mentre i dati dellealtre regioni variano dai 23mila in piu' dell'Abruzzo ai 19milain meno della Sicilia. I 30mila occupati in aumento in Pugliarappresentano quasi il 23% di tutti i nuovi occupati d'Italia epoco meno del 64% di quelli del Mezzogiorno. A sottolinearlo e' il Presidente uscente della Regione Puglia Nichi Vendola, dopola lettura del report Istat sui dati trimestrali regionali."Con questa performance - dice - stiamo trainando l'Italia e ilMezzogiorno. Sull'occupazione non abbiamo mai abbassato laguardia. Non abbiamo risparmiato notti insonni, battaglie,tavoli della Task force per risolvere le crisi aziendali,strumenti di incentivazione. Non abbiamo centellinato ne'attenzione, ne' energia, mentre la crisi globale si abbattevasulla Puglia con la forza di un ciclone. Oggi non siamo solo isopravvissuti, siamo quelli che ripartono con nuove energia". ("Il ciclone ci ha dato i brividi, ma anche la forza di reagire-insiste Vendola - ci ha dato una lezione e la grandepossibilita' di imparare. Ci ha preso a schiaffi e ci ha fattocambiare. E noi stiamo imparando dagli errori e dai successicon la consapevolezza di avere davanti un percorso ancoralungo. Ma non abbiamo sbagliato strada. Abbiamo imboccatoquella dell'innovazione per diventare piu' competitivi,dell'internazionalizzazione per entrare nei mercati esteri,dell'attrazione degli investimenti per promuovere il lavoro inPuglia, della formazione per esaltare le competenze". "Il nostro risultato - prosegue Vendola - arriva primaancora dei decreti attuativi del Jobs Act ed esprime numeri checi danno fiducia. Se la performance da gennaio a marzo 2015 e'di 30mila posti in piu' rispetto agli stessi mesi del 2014 conuna riduzione del tasso di disoccupazione di 1,4 puntipercentuali, il trend congiunturale e' ancora piu'confortante: rispetto all'ultimo trimestre del 2014(ottobre-dicembre) la crescita dei primi tre mesi del 2015 e'di 48.051 occupati in piu', con un aumento sia della componentemaschile (+28.136) che di quella femminile (+19.915). "Sui primi trimestri degli anni 2014 e 2015, invece, ildato piu' rilevante riguarda il macrosettore dei Servizi(+29.389 occupati) e all'interno di esso le attivita' diCommercio, Alberghi e Ristoranti (+25.402), in netta ripresaanche il lavoro nelle Costruzioni". "Vorrei sottolineare,infine - conclude Vendola - la natura dell'occupazione. Sitratta di lavoro dipendente per quasi 863mila persone, circa316mila sono invece gli occupati indipendenti. Nei primi tremesi del 2015 i dipendenti aumentano di 39.795 unita', mentregli indipendenti sono 10.268 in meno rispetto a gennaio-marzo2014". (AGI)