Lavoro: Istat, retribuzioni invariate a maggio, +1,1% sull'anno

(AGI) - Roma - A maggio l'indice delle retribuzionicontrattuali orarie rimane invariato rispetto al meseprecedente e aumenta dell'1,1% nei confronti di  

(AGI) - Roma, 24 giu. - A maggio l'indice delle retribuzionicontrattuali orarie rimane invariato rispetto al meseprecedente e aumenta dell'1,1% nei confronti di maggio 2014. Lorileva l'Istat, aggiungendo che complessivamente, nei primicinque mesi del 2015 la retribuzione oraria media e' cresciutadell'1,1% rispetto al corrispondente periodo del 2014. Conriferimento ai principali macrosettori, a maggio leretribuzioni contrattuali orarie registrano un incrementotendenziale dell'1,6% per i dipendenti del settore privato euna variazione nulla per quelli della pubblica amministrazione.I settori che a maggio presentano gli incrementi tendenzialimaggiori sono: agricoltura (4,0%), energia e petroli eestrazione minerali (3,0%), gomma, plastica e lavorazioneminerali non metalliferi (2,8%). Si registrano variazioni nullein tutti i comparti della pubblica amministrazione e nelsettore alimentari, bevande e tabacco. .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it