Landini: difentere i diritt Apre cantiere della coalizione sociale

(AGI) - Roma, 14 mar. - "Sono abituato a una discussione dimerito piu' che di decibel". Il leader della Fiom, MaurizioLandini, al termine della riunione con le associazioni,risponde cosi', senza citarlo apertamente, a Roberto Speranza(Pd) che lo aveva definito un rappresentante della sinistramassimalista che urla in televisione. "Bisogna avere rispetto delle proposte che si fanno", haaggiunto Landini, ricordando che "in Parlamento parte del Pd havotato per la coalizione dello statuto dei lavoratori". "Nonurlando, quindi", ha concluso Landini, "si possono fare cosepeggiori". All'incontro sono stati invitati diversi associazioni emovimenti di sinistra.

(AGI) - Roma, 14 mar. - "Sono abituato a una discussione dimerito piu' che di decibel". Il leader della Fiom, MaurizioLandini, al termine della riunione con le associazioni,risponde cosi', senza citarlo apertamente, a Roberto Speranza(Pd) che lo aveva definito un rappresentante della sinistramassimalista che urla in televisione. "Bisogna avere rispetto delle proposte che si fanno", haaggiunto Landini, ricordando che "in Parlamento parte del Pd havotato per la coalizione dello statuto dei lavoratori". "Nonurlando, quindi", ha concluso Landini, "si possono fare cosepeggiori". All'incontro sono stati invitati diversi associazioni emovimenti di sinistra. Landini in vista della manifestazionedel 28 marzo ha sottolineato. "Quello di oggi e' stato unimportante avvio di discussione che ha visto uan presenza moltopiu' ampia di quello che pensavamo; si conferma ladisponibilita' di tutti a realizzare una coalizione sociale nelt dei principi della Costituzione". "L'elemento di novita' e' che questa azione mette al centrocome si realizzano i diritti dei cittadini, a partire daldiritto al lavoro", ha spiegato il leader della Fiom.Landini "politica non e' proprieta' privata" ="La politica non e' proprieta' privata" aveva scritto ingrassetto nella lettera inviata ad associazioni, reti,movimenti e personalita' per fondare una "coalizione sociale". La minoranza del Pd attacca Landini perche' "La soluzione aquesto sistema politico non puo' essere una nuova sinistraantagonista che nasce dalle urla televisive di Landini, ma lasoluzione e' avere piu' sinistra nel Pd e nella nostra azionedi governo" aveva risposto il capogruppo alla Camera del Pd,Roberto Speranza, nel corso del suo intervento di apertura alconvegno a Bologna di Area Riformista 'La sfida dei riformistinel Pd'. "La parola scissione non esiste non fa parte delvocabolario del Pd". Speranza ha invitato a cercare unasoluzione all'interno del partito, perche', ha concluso "fuorici sono Grillo, Salvini, Berlusconi: un quadro inquietante". (AGI).