L'Ue incalza l'Italia: "Subito misure per aggiustare i conti"

(AGI) - Bruxelles, 8 dic. - Italia, Francia e Belgio, i trepaesi ai quali la Commissione ha concesso tempo fino a marzoper ottenere

L'Ue incalza l'Italia: "Subito misure per aggiustare i conti"

(AGI) - Bruxelles, 8 dic. - Italia, Francia e Belgio, i trepaesi ai quali la Commissione ha concesso tempo fino a marzoper ottenere progressi verso il rispetto delle regolestabilite per i conti pubblici dal Patto di stabilita' ecrescita, devono decidere "misure aggiuntive tempestive". Loha detto, al termine della prima riunione dell'Eurogruppodedicata all'esame delle ipinioni della Commissione sullebozze di bilancio per il 2015, il presidente dei 18 ministridelle Finanze, Jeroen Dijsselbloem.

Governo tedesco promuove il Jobs Act

La correzione del deficitstrutturale dell'Italia nel 2015 deve essere dello 0,5% mentresecondo le ultime valutazioni della Commissione lo sforzoprevisto e' solo dello 0,1%. Lo fa notare l'Eurogruppo,sottolineando nel suo statement che "su questa base, dellemisure efficaci sarebbero necessarie per permettere un miglioramento dello sforzo strutturale".

I ministri delleFinanze dei 18 paesi della moneta unica accolgono con favore"gli impegni dell'Italia di attuare le misure necessarie perassicurare che il bilancio 2015 rispetti le regole del bracciopreventivo del Patto di Stabilita' e crescita". Inoltre, e'bene accolto anche "l'impegno a utilizzare i redditi inattesi ole spese impreviste nel 2015 e ad accelerare gli sforzi diprivatizzazione per portare il rapporto debito/pil verso unpercorso di riduzione".

Infine, l'Eurogruppo apprezza "gliimpegni dell'Italia di affrontare le debolezze strutturalidell'Economia e incoraggiare l'attuazione di un'agenda diriforme ambiziosa e ad ampio raggio, come si evince dallalettera indirizzata alla Commissione lo scorso 21 novembre".(AGI)