Jobs act: Poletti, contratto indeterminato sia prima opzione

(AGI) - Roma, 20 feb. - "In Italia da tempo e' diventatonormale assumere con tutte le tipologie contrattuali escluso iltempo indeterminato: la nostra scommessa e' rovesciare questoragionamento". Lo ha detto il ministro del Lavoro, GiulianoPoletti, al termine del Cdm a proposito del Jobs act. "La primaopzione per chi intende assumere deve essere quella del tempoindeterminato", ha aggiunto. Poletti ha quindi sottolineato chel'esecutivo ha "scelto di mantenere inalterato il testo deldecreto sul contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti.Non lo abbiamo modificato". "In caso di gravi patologie ilavoratori del settore pubblico

(AGI) - Roma, 20 feb. - "In Italia da tempo e' diventatonormale assumere con tutte le tipologie contrattuali escluso iltempo indeterminato: la nostra scommessa e' rovesciare questoragionamento". Lo ha detto il ministro del Lavoro, GiulianoPoletti, al termine del Cdm a proposito del Jobs act. "La primaopzione per chi intende assumere deve essere quella del tempoindeterminato", ha aggiunto. Poletti ha quindi sottolineato chel'esecutivo ha "scelto di mantenere inalterato il testo deldecreto sul contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti.Non lo abbiamo modificato". "In caso di gravi patologie ilavoratori del settore pubblico e privato hanno diritto ditrasformare il rapporto di lavoro indeterminato in tempoparziale". Il congedo di maternita' retribuito potra' essereutilizzato in 6 anni, dai 3 attuali, ha spiegato Poletti."Abbiamo approvato il decreto che interviene sul tema dellamaternita' e della qualificazione del rapporto di lavoro incaso di maternita'. Su questo tema abbiamo fatto un lavoromolto accurato". (AGI) -