Jobs act: domattina segreteria unitaria Cgil, Cisl e Uil. Camusso verso sciopero generale

(AGI) - Roma - Si terra' domani mattina, alle 10.30,presso la sede della Cisl, l'incontro tra i segretari generalidi Cgil, Cisl e Uil, dedicato al jobs act. La riunione erastata chiesta dal leader della Uil, Luigi Angeletti, che avevainviato a Susanna Camusso e a Raffaele Bonanni una lettera perinvitarli ad una riflessione comune sulle nuove disposizioninormative. L'incontro doveva tenersi gia' la scorsa settimana,ma e' stato rinviato per le dimissioni annunciate da Bonanni. Ieri, Camusso ha gia' annunciato che la Cgil e' propensa aproclamare lo sciopero generale se il governo dovesse

(AGI) - Roma, 28 set. - Si terra' domani mattina, alle 10.30,presso la sede della Cisl, l'incontro tra i segretari generalidi Cgil, Cisl e Uil, dedicato al jobs act. La riunione erastata chiesta dal leader della Uil, Luigi Angeletti, che avevainviato a Susanna Camusso e a Raffaele Bonanni una lettera perinvitarli ad una riflessione comune sulle nuove disposizioninormative. L'incontro doveva tenersi gia' la scorsa settimana,ma e' stato rinviato per le dimissioni annunciate da Bonanni.

Orfini: ci sono le condizioni per accordo nel Pd sul lavoro

Ieri, Camusso ha gia' annunciato che la Cgil e' propensa aproclamare lo sciopero generale se il governo dovesse procederesulle materie del lavoro per decreto e ha invitato Cisl e Uil acondividere la piattaforma della manifestazione nazionaleindetta per il 25 ottobre a Roma. "Abbiamo registrato che il Governo pensa di non dovere avere relazioni con il sindacato" - ha affermato Camusso. Invece il Governo "va da Confindustria, riceve i documenti e utilizza i suggerimenti che vengono". (AGI)