Italia-Cina, incontro su export agrumi e su qualità olio

Roma - Il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali rende noto che oggi, a Palazzo dell'Agricoltura, il viceministro Andrea Olivero ha incontrato il viceministro dell'Agricoltura della Repubblica Popolare Cinese, Qu Dongyu. L'incontro ha permesso di fare il punto sui rapporti bilaterali tra i due Paesi, partendo dal protocollo sui requisiti fitosanitari per l'esportazione di agrumi italiani in Cina e dal memorandum d'intesa in materia di qualita' dell'olio di oliva firmati lo scorso gennaio. Oltre agli altri dossier fitosanitari in trattazione, si è inoltre auspicato il rapido superamento delle attuali limitazioni all'export di seme bovino e prodotti derivati. E' emersa anche la necessita' di un maggiore coordinamento nelle procedure di controllo e certificazione per i prodotti a denominazione d'origine. Particolare attenzione è stata dedicata alla cooperazione per la ricerca in campo agricolo e alimentare auspicando l'incremento degli accordi di collaborazione e partenariato tra i due Paesi. Grazie anche all'esperienza maturata in Expo Milano 2015, si registra un ottimo andamento dei rapporti commerciali, anche in campo agricolo e agroalimentare. A questo riguardo sono state evidenziate le notevoli potenzialita' derivanti dalle nostre produzioni di qualita' e l'elevata tecnologia che contraddistingue l'industria dei macchinari per l'agricoltura e la trasformazione alimentare. Un focus particolare, infine, è stato dedicato alla prossima riunione dei Ministri dell'agricoltura del G20 che si terra' a Pechino a giugno. (AGI)