Istat: con nuovi calcoli Pil 2013 invariato a -1,9%

(AGI) - Roma - Il Pil 2013 e' calato dell'1,9%, comenei precedenti calcoli. Il nuovo sistema europeo dei continazionali, rileva l'Istat,  [...]

(AGI) - Roma, 22 set. - Il Pil 2013 e' calato dell'1,9%, comenei precedenti calcoli. Il nuovo sistema europeo dei continazionali, rileva l'Istat, non ha cambiato la cifra delprodotto interno lordo. Non e' cambiato nemmeno il Pil involume che e' diminuito dell'1,9%. Quello relativo al 2012 e'stato invece rivisto al rialzo da 2,4% a 2,3%. Il rapporto deficit/Pil italiano nel 2013, calcolato inbase ai nuovi criteri del Sec 2010, e' risultato pari a -2,8%.La stima precedente, definita in base ai criteri del Sec 95,era pari a -3,0%. Lo comunica l'Istat. L'avanzo primario(indebitamento netto meno la spesa per interessi) espresso inrapporto al Pil risulta ora del 2,0%, con una revisione alribasso di 0,2 punti percentuali rispetto alla stima in vecchioSec. Il rapporto debito/Pil italiano nel 2013, calcolato con ilSec 2010, e' stato rivisto al ribasso dal 132,6 al 127,9%. .