Imprese: la vicentina Zordan acquista l'americana Woodways

(AGI) - Venezia, 22 giu. - Il gruppo vicentino Zordan, attivonella produzione di arredamento per i negozi monomarca deibrand del lusso, ha definito il percorso di acquisizionedell'azienda americana Woodways International che producearredi su misura in Michigan. "L'operazione vale 2,55 milionidi dollari e prevede un piano a tre step - dichiara ildirettore commerciale del Gruppo Alfredo Zordan - A seguitodell'acquisizione del 33% delle quote della WoodwaysInternational, gia' avvenuta, entro il 2015 sigleremol'acquisto di un ulteriore 33% e, entro il 2017, il GruppoZordan concludera' il percorso divenendo proprietariodell'ultimo 33%". Nel 2014

(AGI) - Venezia, 22 giu. - Il gruppo vicentino Zordan, attivonella produzione di arredamento per i negozi monomarca deibrand del lusso, ha definito il percorso di acquisizionedell'azienda americana Woodways International che producearredi su misura in Michigan. "L'operazione vale 2,55 milionidi dollari e prevede un piano a tre step - dichiara ildirettore commerciale del Gruppo Alfredo Zordan - A seguitodell'acquisizione del 33% delle quote della WoodwaysInternational, gia' avvenuta, entro il 2015 sigleremol'acquisto di un ulteriore 33% e, entro il 2017, il GruppoZordan concludera' il percorso divenendo proprietariodell'ultimo 33%". Nel 2014 Zordan ha concretizzato unconsolidato pari a 16 milioni di euro, con un Ebitda di 2,3milioni di euro, un risultato netto di 1,2 milioni di euro euna posizione finanziaria netta di -2,3 milioni di euro. LaWoodways International, con l'acquisizione della quale lasocieta' vicentina si appresta ad un deciso salto di qualita'internazionale, ha messo a segno nel 2014 un fatturato di 5milioni di dollari e conta 40 dipendenti. "Siamo statiincoraggiati a quest'importante operazione dal decisoapprezzamento ricevuto dal nostro prodotto ed operato sulmercato americano - presegue Alfredo Zordan - La WoodwaysInternational continuera' ad operare negli USA con il suomarchio e sara' per noi un'importante unita' produttiva in locoper seguire al meglio il cliente. In Michigan, saranno pero'realizzati solo gli elementi standard mentre le produzioni e lelavorazioni ad alto valore aggiunto continueranno ad essereeffettuate in Italia. Riteniamo infatti sia necessario gestirei volumi nei mercati di destinazione, ma e' al contempoimprescindibile preservare e valorizzare il made in Italy,facendo tesoro della nostra storia e della maestria artigianaleche ci contraddistingue da sempre nel mondo". .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it