Ibm è pronta a licenziare 1.700 dipendenti

L'azienda è impegnata nell'acquisizione da 34 miliardi di dollari di Red Hat, un colosso del software nella forma dell'open source

Ibm licenziamenti
ALAIN JOCARD / AFP
Ibm

Ibm licenzierà oltre mille dipendenti. Lo afferma la Cnbc indicando che l'ordine di grandezza è stato confermato dalla società. Più precisamente i tagli, secondo le indiscrezioni raccolte da Cnbc, riguardano circa 1.700 dipendenti su 340.000 totali. "Continuiamo a riposizionare il nostro team nel segmento ad alto valore del mercato dell'information technology e continuiamo ad fare assunzioni in modo aggressivo in nuove aree cruciali per offrire valore ai nostri clienti e all'Ibm", spiega in una nota alla Cnbc la società che sul suo sito web ha 7.705 posizioni aperte. Ibm, che ha visto crescere il valore delle sue azioni del 16% dall'inizio dell'anno, è impegnata nell'acquisizione da 34 miliardi di dollari di Red Hat, un colosso del software nella forma dell'open source.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it