Grecia: Eurogruppo 'gela' Atene, "lista riforme non e' completa"

(AGI) - Bruxelles, 8 mar. - La lista di riforme che la Greciaha inviato all'Ue "non e' completa" e per essere attuatarichiedera' "tempi lunghi". Cosi' il presidente dell'EurogruppoJeroen Dijsselbloem, ha risposto a una lettera ricevutavenerdi' dal nuovo governo di centrosinistra di Atene. "Questodocumento sara' utile nel processo di identificare la lista dimisure di riforme - ha scritto Dijsselbloem - ma le propostehanno bisogno di un ulteriore discussione". Una 'gelata' chearriva alla vigilia della riunione che si terra' domani aBruxelles. Motivo forse anche per cui Alexis Tsipras hachiamato oggi il presidente

(AGI) - Bruxelles, 8 mar. - La lista di riforme che la Greciaha inviato all'Ue "non e' completa" e per essere attuatarichiedera' "tempi lunghi". Cosi' il presidente dell'EurogruppoJeroen Dijsselbloem, ha risposto a una lettera ricevutavenerdi' dal nuovo governo di centrosinistra di Atene. "Questodocumento sara' utile nel processo di identificare la lista dimisure di riforme - ha scritto Dijsselbloem - ma le propostehanno bisogno di un ulteriore discussione". Una 'gelata' chearriva alla vigilia della riunione che si terra' domani aBruxelles. Motivo forse anche per cui Alexis Tsipras hachiamato oggi il presidente della Bce Mario Draghi confermandoil rispetto dell'Eurotower e chiedendogli di non sottostare apressioni politiche. Inizialmente Dijsselbloem, aveva ieririsposto "in maniera positiva" alla lettera inviatagli dalministro delle Finanze ellenico, Yanis Varoufakis, che avevachiesto di iniziare immediatamente i colloqui tecnici con icreditori (Ue, Bce e Fmi) sulla base delle sette riformeproposte nella missiva. Lo afferma un portavoce del governogreco. "Dijsselbloem ha spedito una lettera ieri notte perrispondere al ministro delle Finanze Varoufakis", fa sapere ilportavoce, "ha riposto in maniera positiva al ministro greco,sottolineando la necessita' che i negoziati continuino nellasede del gruppo di lavoro dell'Eurogruppo e tra i team tecniciin modo da applicare la decisione del 20 febbraio. In tale datai ministri delle Finanze dell'area euro avevano acconsentito aestendere di quattro mesi il piano di aiuti ad Atene allacondizione che il governo Tsipras gli sottoponesse una lista diriforme economiche e che quest'ultima venisse valutatopositivamente dai creditori. La prima tranche di riformeproposte sara' sul tavolo dell'Eurogruppo di lunedi' prossimo. .