Fisco: Ue, dubbi su vantaggi trattamento Fiat in Lussemburgo

(AGI) - Bruxelles, 30 set. - Bruxelles sospetta che l'accordofiscale ottenuto dalla filiale lussemburghese del gruppo Fiat(Fiat Finance & Trade) possa configurarsi come un aiuto distato e nuocere alla concorrenza. E' questo, in sintesi, ilmotivo per il quale la Commissione europea ha deciso, nelgiugno scorso, di avviare un'indagine. Le ragioni di taleindagine, contenute in un documento molto tecnico di oltre 30pagine, sono state pubblicate oggi sul sito della DGconcorrenza, ancora guidata dal vicepresidente Joaquin Almunia.In particolare si fa riferimento a un accordo preliminare suiprezzi delle transazioni fra imprese associate che

(AGI) - Bruxelles, 30 set. - Bruxelles sospetta che l'accordofiscale ottenuto dalla filiale lussemburghese del gruppo Fiat(Fiat Finance & Trade) possa configurarsi come un aiuto distato e nuocere alla concorrenza. E' questo, in sintesi, ilmotivo per il quale la Commissione europea ha deciso, nelgiugno scorso, di avviare un'indagine. Le ragioni di taleindagine, contenute in un documento molto tecnico di oltre 30pagine, sono state pubblicate oggi sul sito della DGconcorrenza, ancora guidata dal vicepresidente Joaquin Almunia.In particolare si fa riferimento a un accordo preliminare suiprezzi delle transazioni fra imprese associate che potrebbeconsentire a un gruppo presente in vari paesi di avvantaggiarsidei diversi trattamenti fiscali. La Commissione utilizza icriteri fissati dall'Ocse in questo specifico contesto comeparametri per la sua indagine. (AGI).