Fincantieri e Pininfarina 'varano' lo yacht dei record

(AGI) - Trieste, 23 set. - Due piscine gemelle, interni consoluzioni stilistiche senza precedenti e un prendisole che puo'arrivare a una superficie di 160 metri quadrati. Ecco'Ottantacinque', il superyacht nato dalla collaborazione tra Fincantieri e Pininfarina. Il concept del megayacht, un'unita'di 85 metri di lunghezza, 2.460 tonnellate di stazza lorda ecinque ponti, prevede tra i dettagli piu' significativi lacoppia di piscine gemelle sul main deck, rialzate quasi a filocon la balaustra, che, insieme a un prendisole sopraelevato,regalano una vista costante sul mare. Il fondo mobile permettepoi di tarare la profondita' dell'acqua

(AGI) - Trieste, 23 set. - Due piscine gemelle, interni consoluzioni stilistiche senza precedenti e un prendisole che puo'arrivare a una superficie di 160 metri quadrati. Ecco'Ottantacinque', il superyacht nato dalla collaborazione tra Fincantieri e Pininfarina. Il concept del megayacht, un'unita'di 85 metri di lunghezza, 2.460 tonnellate di stazza lorda ecinque ponti, prevede tra i dettagli piu' significativi lacoppia di piscine gemelle sul main deck, rialzate quasi a filocon la balaustra, che, insieme a un prendisole sopraelevato,regalano una vista costante sul mare. Il fondo mobile permettepoi di tarare la profondita' dell'acqua fino a portarla a zero,creando una grande piattaforma di oltre 160 metriquadri."Ottantacinque" e' dopo il "Destriero" il nuovo frutto dellacollaborazione fra due gruppi riconosciuti nel mondo comecampioni dell'industria e della cultura italiana, e si pone perquesto come valore aggiunto strategico per entrambe le societa'nel segmento dei megayacht, che richiede livelli di qualita' ecapacita' produttive estremamente elevati. In questa nicchiaFincantieri ha fatto convergere significative risorse e haraggiunto importanti risultati a partire dalla creazione diFincantieri Yachts, la business unit dedicata. Contando suun'esperienza di 230 anni di Fincantieri nella costruzione dinavi, la divisione yacht del Gruppo offre livelli diprogettazione, stile, affidabilita' e qualita'senza pari nellarealizzazione di imbarcazionisopra i 70 metri. Il GruppoPininfarina opera nella nautica dagli anni Sessanta ed halasciato il segno del suo stile su innumerevoli progetti, dai"pezzi unici" per clienti speciali fino alle attivita' didesign di opera morta e di interni per produzioni limitate o dipiu' ampia serie, a vela e a motore, proponendo soluzionitecniche ed estetiche di chiara derivazione automobilistica chenel settore della nautica hanno rappresentato delle novita'assolute. "Siamo gia' fra i pochissimi costruttori di megayacht- ha detto l'ad di Fincantieri Giuseppe Bono - a gestire tuttele attivita' del business, dalla vendita al ciclo di vita delprodotto. Ora, grazie a questo progetto magnifico, frutto dellapartnership con Pininfarina, non solo potenziamo il nostroposizionamento nel settore con una collaborazione industrialedi primissimo livello, ma costituiamo un vero e proprioriferimento italiano in un mercato in cui, come in tutte lenicchie di lusso, la domanda delle capacita' e del gusto delnostro Paese e' sempre altissima". "Una fuoriserie del mare -ha spiegato da parte sua Paolo Pininfarina, preisdente delGruppo - in linea con la naturale vocazione di Pininfarina direalizzare progetti esclusivi in grado di combinare latradizione con soluzioni innovative. Cosi' il nostro designteam immaginava il frutto della collaborazione con FincantieriYachts". (AGI).