Fiat: governo Lussemburgo, "non condividiamo decisione Ue"

(AGI) - Roma - Il Lussemburgo "non condivide" ilparere della Commissione Europea in merito alla questione FiatFinance and Trade (Fft, da  

(AGI) - Roma, 21 ott. - Il Lussemburgo "non condivide" ilparere della Commissione Europea in merito alla questione FiatFinance and Trade (Fft, da un anno a questa parte Fiat ChryslerFinance Europe), e "si riserva ogni diritto". E' quanto scriveil governo lussemburghese in un comunicato. "Il Lussemburgo - si legge - esaminera' con la dovutaattenzione la decisione della Commissione e il suo razionalegiuridico. Il Lussemburgo prende atto, oggi, che la Commissioneha utilizzato criteri inediti per stabilire l'effettivapresenza di aiuto di Stato. In particolare, la Commissione nondimostra in alcun modo l'esistenza di un vantaggio selettivoconcesso a Fiat Finance and Trade nell'ambito del quadrogiuridico nazionale". "Il Lussemburgo - prosegue il comunicato - ritiene di nonaver concesso a Fiat Finance and Trade un aiuto di Statoincompatibile con il mercato interno, ai sensi dell'articolo107 (1) del Trattato sul Funzionamento dell'Unione Europea". "Il Lussemburgo rispetta le norme internazionali, inparticolare quelle relative al principio della liberaconcorrenza (arm's length principle) applicabili in materia diprezzi di trasferimento, come anche le norme in materia diaiuti di Stato". (AGI).