Ferrari: scalda i motori per lo sbarco a Wall Street

(AGI) - Washington, 19 ott. - La Ferrari scalda i motori per losbarco a Wall Street atteso per mercoledi' prossimo. L'Ipodovrebbe chiudersi lunedi alle 16, con il pricing martedi'. Ainastri di partenza si regista il tutto esaurito, almeno standoalle anticipazioni stampa, che danno i titoli in ovebookingrispetto all'offerta. Fca quotera' al Nyse il 10% del capitaledella rossa di Maranello che usera' il nome RACE, scelto daSergio Marchionne , "perche' RED non era piu' disponibile". Laforchetta di prezzo oscilla tra i 48 e i 52 dollari per azione."Su Ferrari non sbagliamo", ha

(AGI) - Washington, 19 ott. - La Ferrari scalda i motori per losbarco a Wall Street atteso per mercoledi' prossimo. L'Ipodovrebbe chiudersi lunedi alle 16, con il pricing martedi'. Ainastri di partenza si regista il tutto esaurito, almeno standoalle anticipazioni stampa, che danno i titoli in ovebookingrispetto all'offerta. Fca quotera' al Nyse il 10% del capitaledella rossa di Maranello che usera' il nome RACE, scelto daSergio Marchionne , "perche' RED non era piu' disponibile". Laforchetta di prezzo oscilla tra i 48 e i 52 dollari per azione."Su Ferrari non sbagliamo", ha assicurato il manager canadeseche ha condotto personalmente il roadshow con gli investiori,che dovrebbe prevedere altre due tappe in California prima delpricing. L'Ipo vede Ubs nel ruolo di 'global coordinator' e di'joint bookrunner' insieme a Bank of America Merrill Lynch eSantander Investment Securities. Le indiscrezioni raccolte tragli addetti ai lavori lasciano presagire un successoannunciato. Fonti bancarie vicine al collocamento, sentitedall'agenzia Reuters, riferiscono che "gli incontri con gliinvestitori sono andati molto bene e c'e' una forte richiestaper il titolo; con una domanda ingente e un'offerta piuttostolimitata, e' prevedibile che le azioni andranno esaurite in unbaleno". "Considerata l'unicita' della Ferrari, le azioniverranno facilmente prezzate al livello massimo della forbice,se non ancora piu' in alto", sottolinea invece un trader. La quotazione di Ferrari e' da inquadrare nella strategiadi Fca, che al momento controlla il 90% del Cavallino, chepunta a dismettere l'intera partecipazione a favore degliazionisti, come si evince dal prospetto dell'Ipo. I ricavi delcollocamento non verranno incamerati da Ferrari ma dalla stessaFca. Il restante 10% delle azioni e' al momento in mano a PieroFerrari. Secondo gli analisti, lo scorporo, una volta concluso,dovrebbe generare introiti complessivi per 3,7 miliardi dieuro per Fca. Ferrari ha chiuso il 2014 con un utile di 265 milioni ungiro d'affari di 2,76 miliardi di euro, a fronte di 7.255vetture consegnate lo scorso anno. Buona parte del fatturato e'pero' legata agli accordi di licenza legati al marchio, chesolo nei primi tre mesi del 2015 hanno generato ricavi nettiper 109 milioni di euro, pari al 17,6% del totale, tramerchandising, licensing e royalty. (AGI).