Domani esordio Ferrari in borsa

Domani esordio Ferrari in borsa

Roma - Completata la separazione tra Fiat Chrysler Automobiles e Ferrari. Lo comunica una nota della società datato Londra e Maranello alla vigilia del debutto a Piazza Affari della 'Rossa'. La separazione della attività Ferrari dal gruppo FCA "è stata completata il 3 gennaio 2016", si legge nel comunicato che ricorda come "gli azionisti di FCA hanno titolo ad una azione ordinaria Ferrari ogni 10 azioni ordinarie FCA detenute". I possessori di obbligazioni a conversione obbligatoria FCA hanno titolo a ricevere 0,77369 azioni ordinarie Ferrari per ogni MCS unit da 100 dollari di valore nozionale detenuta, ribadisce il comunicato. Le azioni ordinarie Ferra outstanding (in circolazione) a seguito della separazione sono 188.923.499, mentre le azioni issued (emesse) sono 193.923.499.

Inoltre gli azionisti di FCA che partecipano al programma di fidelizzazione della società riceveranno un'azione a voto speciale Ferrari ogni 10 azion i a voto speciale di FCA detenute. Le azioni Ferrari a voto speciale issued (emesse) e outstanding (in circolazione) al completamento della separazione sono 56.497.618. Le azioni a voto speciale non sono quotate e non posso essere negoziate. Le azioni oridnarie ordinarie Ferrari continue ranno ad essere negozia sul NYSE sotto il simbolo ticker RACE, ma a partire dal 4 gennaio 2016 verranno negoziate con il nuovo CUSIP N33167Y 103. E' inoltre stata approva la quotaz ione delle azioni ordinarie Ferrari sulmercato telematico azionario ("MTA"), dove e' previsto che tali azioni comincino ad essere negoziate il 4 gennaio 2016. (AGI)

(3 gennaio 2016)
.