Farmaci: Farmindustria, investiremo 1,5 mld nei prossimi tre anni

(AGI) - Roma - Nei prossimi tre anni, Farmindustria e'pronta a investire almeno un miliardo e mezzo di euro, di cui470  [...]

(AGI) - Roma, 3 lug. - Nei prossimi tre anni, Farmindustria e'pronta a investire almeno un miliardo e mezzo di euro, di cui470 milioni gia' dichiarati, e a creare duemila nuovi posti dilavoro per i giovani. L'annuncio e' venuto nel corsodell'assemblea pubblica dell'Associazione delle imprese delfarmaco di Confindustria, in corso questa mattina a Roma.Un'inversione di tendenza, rispetto alle attuali condizionieconomiche del Paese, quella annunciata da parte di un settorecompetitivo a livello internazionale, sottolinea Farmindustria,come dimostrano le aziende a capitale italiano, con 50acquisizioni e 300 insediamenti fuori dai confini nazionalinegli ultimi quindici anni, e quelle a capitale estero, chehanno una forte presenza in Italia con poli mondiali per laproduzione e la ricerca. Un importante segno piu' (+14%): e'quello registrato dall'export del settore farmaceutico italianonel 2013. E' quanto emerso nel corso dell'assemblea pubblica diFarmindustria, in corso questa mattina presso il teatroArgentina. Una crescita, quella dello scorso anno, che confermail trend degli ultimi cinque anni (64%) e che evidenzia come leaziende farmaceutiche hanno determinato il 34% dell'aumentocomplessivo delle esportazioni manifatturiere in Italia dal2008 al 2013. Secondo i dati della Banca d'Italia, ha spiegatoil presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, dal 2001al 2013 la farmaceutica ha aumentato la produttivita' del 55%rispetto al +1% della media nazionale. "E il rapporto 'ScenariIndustriali 2014' di Confindustria - ha aggiunto - evidenziacome sia l'unica che negli ultimi 5 anni ha visto crescere lacompetitivita' del fattore lavoro (+12% contro il -20% dellamedia)". Le imprese del farmaco finanziano oltre il 90% dellaricerca svolta in Italia e, sul fronte ricerca e sviluppo,rappresentano l'11% degli investimenti e il 7,2% degli addettidel totale manifatturiero. Insieme alle piccole imprese biotechdel farmaco, il comparto genera investimenti pari a 1.385milioni, il 7% del totale della Ricerca svolta in Italia. E'quanto emerso nel corso dell'assemblea pubblica diFarmindustria, in corso questa mattina presso il teatroArgentina. Il settore farmaceutico, ha sottolineato ilpresidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, sicaratterizza anche per risorse umane altamente qualificate eper una forte presenza femminile (44% del totale rispetto a 25%dell'industria), con ruoli importanti, specie nella R&S (il 53%dei ricercatori e' donna). .