Eni: Descalzi, ottimo mantenere produzione Libia livelli oggi

(AGI) - Roma, 20 feb. - Mantenere in Libia la produzione ailivelli attuali (circa 300mila barili al giorno, ndr) avrebbe"un ottimo impatto" sul 2015. Lo ha detto l'ad di Eni, ClaudioDescalzi, a margine della premiazione del manager come 'Uomodell'anno 2014' della Staffetta Quotidiana. In Libia, haproseguito, "la prima cosa per noi e' la sicurezza del nostropersonale e quella di avere una produzione che avvenga in modosicuro seguendo tutti gli standard. Questi episodi terroristicici preoccupano. Noi appoggiamo pienamente il dialogo che l'Onusta portando avanti e che riesca a finalizzarsi velocemente.Crediamo per

(AGI) - Roma, 20 feb. - Mantenere in Libia la produzione ailivelli attuali (circa 300mila barili al giorno, ndr) avrebbe"un ottimo impatto" sul 2015. Lo ha detto l'ad di Eni, ClaudioDescalzi, a margine della premiazione del manager come 'Uomodell'anno 2014' della Staffetta Quotidiana. In Libia, haproseguito, "la prima cosa per noi e' la sicurezza del nostropersonale e quella di avere una produzione che avvenga in modosicuro seguendo tutti gli standard. Questi episodi terroristicici preoccupano. Noi appoggiamo pienamente il dialogo che l'Onusta portando avanti e che riesca a finalizzarsi velocemente.Crediamo per il bene del popolo libico che da sempre e' amicodell'Italia che sia necessario portare avanti una discussionediplomatica, un dialogo tra le parti, cosa che sta avvenendoora. Penso che il dialogo sia l'unico modo per poter arrivare auna soluzione. Dobbiamo fare in fretta perche' questi episoditerroristici stanno minando il dialogo. Una Libia unita deveessere l'obiettivo di tutti", ha concluso. .