Energia: Sefcovic, membri Ue siano ambiziosi su target clima

(AGI) - Torino, 12 giu. - Dal momento che la nuova strategiaenergetica dell'Unione Europa non fissa obiettivi specifici peri singoli Paesi, gli Stati membri devono essere "ambiziosi" edimostrare quanto siano pronti a contribuire al raggiungimentodei target comunitari, magari consentendo di superarli. Lo hadichiarato Maros Sefcovic, vice presidente della CommissioneEuropea e commissario all'Energia, intervistato dall'AGIdurante i lavori del World Chambers Congress, in corso aTorino. "L'obiettivo per la quota di produzione di energia dafonti rinnovabili del 27% e' vincolante, laddove quello perl'incremento dell'efficienza energetica di almeno il 27% eindicativo", ha ricordato

(AGI) - Torino, 12 giu. - Dal momento che la nuova strategiaenergetica dell'Unione Europa non fissa obiettivi specifici peri singoli Paesi, gli Stati membri devono essere "ambiziosi" edimostrare quanto siano pronti a contribuire al raggiungimentodei target comunitari, magari consentendo di superarli. Lo hadichiarato Maros Sefcovic, vice presidente della CommissioneEuropea e commissario all'Energia, intervistato dall'AGIdurante i lavori del World Chambers Congress, in corso aTorino. "L'obiettivo per la quota di produzione di energia dafonti rinnovabili del 27% e' vincolante, laddove quello perl'incremento dell'efficienza energetica di almeno il 27% eindicativo", ha ricordato Sefcovic, "introdurremo un sistema digovernance che ho appena presentato ai ministri dell'Energiadegli Stati membri nel corso dell'ultimo Consiglio, cipiacerebbe lavorare a stretto contatto con gli Stati membri sulraggiungimento degli obiettivi e ci piacerebbe vedere la loroambizione nel dimostrare quanto siano pronti a contribuire,vogliamo rispettare i target e metteremo in campo un sistemache dovrebbe garantire il loro raggiungimento". (AGI) .