Softbank: mega-progetto nel solare con l'Arabia Saudita

Obiettivo una capacità di 200 Gw entro il 2030

Softbank: mega-progetto nel solare con l'Arabia Saudita
Foto: Bandar Algaloud / Saudi Kingdom Council / Handout / Anadolu Agency 
Mohammed bin Salman Al Saud e Masayoshi Son firmano l'accordo sulle rinnovabili

La conglomerata giapponese SoftBank Group e l'Arabia Saudita intendono sviluppare insieme un mega-progetto per lo sviluppo dell'energia solare nel Regno. L'obiettivo è costruire, in più fasi, una capacità di 200 gigawatts entro il 2030.

Il progetto di partenariato è stato concordato nel corso della visita negli Usa dell'erede al trono saudita, Mohamed ben Salman, il quale ha avviato un ambizioso piano per per diminuire la dipendenza dal petrolio dell'Arabia Saudita. I sauditi intendono promuovere l'investimento nell'ambito del fondo Vision Fund di Softbank (Svf), crerato nel 2016 e nel quale il fondo sovrano saudita ha investito 100 miliardi di dollari.

Softbank: mega-progetto nel solare con l'Arabia Saudita
Foto: Bandar Algaloud / Saudi Kingdom Council / Handout / Anadolu Agency
Mohammed bin Salman Al Saud e Masayoshi Son firmano l'accordo sulle rinnovabili

Il progetto è stato presentato negli Usa dal numero uno di SoftBank, Masayoshi Son, secondo il quale la capacità di stoccaggio di energia solare sarà "la più grande del mondo". Il costo del progetto sarà di 100 miliardi di dollari. La prima tappa consisterà nell'installare impianti capaci di stivare 7,2 Gw di energia solare, che "entreranno in servizio nel 2019", a un costo di 5 miliardi di dollari: un miliardo di dollari sarà in capitale e "verrà da Svf", mentre gli altri 4 miliardi di dollari saranno reperiti attraverso l'indebitamento.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it