Cina: Cnpc punta ad aumentare quota in Rosneft

(AGI) - Pechino, 30 mag. - China National Petroleum Corporation, il maggiore gru...

(AGI) - Pechino, 30 mag. - China National Petroleum Corporation, il maggiore gruppo del greggio cinese, punta ad aumentare la propria partecipazione nel gigante russo del greggio, Rosneft. Lo ha dichiarato oggi il presidente del gigante cinese degli idrocarburi, Wang Yilin, durante un'intervista all'emittente televisiva russa Rossiya 24. "C'e' interesse da parte nostra e studieremo la possibilita' di aumentare la partecipazione", ha affermato Wang, in questi giorni in Russia, assieme al vice premier esecutivo cinese, Zhang Gaoli, giunto a Mosca per partecipare alla tredicesima edizione del China-Russia Energy Cooperation Committe e al secondo China-Russia Sme Forum sulle piccole e medie imprese dei due Paesi. Cnpc detiene gia' una quota di minoranza del 19,75% in Rosneft e Wang non ha rilasciato stime sulla partecipazione che il gruppo da lui diretto potrebbe acquisire.
La visita e' stata l'occasione anche per discutere del gasdotto occidentale che colleghera' Mosca e Pechino, oltre alla Power of Siberia, la condotta orientale che fornira' trentotto miliardi di metri cubi di gas russo all'anno per trenta anni alla Cina a partire dal 2019. La condotta occidentale potrebbe portare fino a trenta miliardi di metri cubi all'anno di gas russo verso Pechino, con la possibilita' di arrivare a cento miliardi di metri cubi con l'aggiunta di altre due linee oltre alla condotta principale. Dopo la tappa in Russia, Zhang sara' anche in Azerbaijan, Georgia e Armenia, prima di tornare a Pechino il 7 giugno prossimo. (AGI)
.