E-book: Polillo (Aie), bene Franceschini; faremo nostra parte

(AGI) - Roma, 19 mar. - "Eravamo certi e fiduciosi dell'impegnodel ministro Franceschini e dell'Italia in sede europea per labattaglia contro la discriminazione dell'Iva degli ebookrispetto a quella dei libri di carta. Oggi ne abbiamo avuto unanuova prova". Cosi' il presidente dell'Associazione ItalianaEditori (Aie), Marco Polillo, commenta la richiesta congiuntadei ministri della Cultura di Italia, Francia, Germania ePolonia, indirizzata alla commissione Ue, di superare"l'ingiustificata discriminazione fiscale" nei confronti degliebook. "Siamo molto contenti - conclude Polillo - che questabattaglia, che riteniamo di buon senso, prosegua e, passo dopopasso, si faccia

(AGI) - Roma, 19 mar. - "Eravamo certi e fiduciosi dell'impegnodel ministro Franceschini e dell'Italia in sede europea per labattaglia contro la discriminazione dell'Iva degli ebookrispetto a quella dei libri di carta. Oggi ne abbiamo avuto unanuova prova". Cosi' il presidente dell'Associazione ItalianaEditori (Aie), Marco Polillo, commenta la richiesta congiuntadei ministri della Cultura di Italia, Francia, Germania ePolonia, indirizzata alla commissione Ue, di superare"l'ingiustificata discriminazione fiscale" nei confronti degliebook. "Siamo molto contenti - conclude Polillo - che questabattaglia, che riteniamo di buon senso, prosegua e, passo dopopasso, si faccia concreta in ambito europeo. Siamo pronti afare la nostra parte: abbiamo fatto il possibile per agevolarlae stiamo lavorando per rendere possibile una vera e propriacampagna Ue sul tema". .