Draghi: "la recessione sembra non finire mai". E le borse affondano

(AGI) - Roma, 2 ott. - Giornata nera per i mercati: il tonfodei titoli bancari spinge le borse europee a una chiusura inforte ribasso. Il comparto finanziario e' rimasto delusodall'assenza di riferimenti a nuove misure di stimolo da partedella Bce anche se il calo - fanno notare fonti delle banchecentrali - era iniziato gia' in mattinata, prima dellaconferenza stampa di Mario Draghi, sulla scia dei timori legatialle polemiche sull'austerity in Europa innescati da alcunedichiarazioni dei governi francese e italiano. Anzi, fannonotare le stesse fonti, Draghi ha ricordato che l'Eurotower e'pronta

Draghi: "la recessione sembra non finire mai". E le borse affondano

(AGI) - Roma, 2 ott. - Giornata nera per i mercati: il tonfodei titoli bancari spinge le borse europee a una chiusura inforte ribasso. Il comparto finanziario e' rimasto delusodall'assenza di riferimenti a nuove misure di stimolo da partedella Bce anche se il calo - fanno notare fonti delle banchecentrali - era iniziato gia' in mattinata, prima dellaconferenza stampa di Mario Draghi, sulla scia dei timori legatialle polemiche sull'austerity in Europa innescati da alcunedichiarazioni dei governi francese e italiano.

Anzi, fannonotare le stesse fonti, Draghi ha ricordato che l'Eurotower e'pronta ad assumere altre misure se necessario e sottolineatoche gli obiettivi del programma di acquisto di obbligazionigarantite sono molto piu' alti che in passato. In realta', lapreoccupazione generale e' sempre incentrata sulla ripresa chenon decolla. Draghi, in conferenza stampa, ha infattisottolineato come l'Euroscetticismo sia "comprensibile perche'le cose non vanno bene. C'e' una alta disoccupazione e larecessione che sembra non finire mai".

"Non possiamo piu'abbassare i tassi" ha poi aggiunto precisando che "le azionidella Bce saranno piu' efficaci se i governi metteranno in attoaltre politiche per indirizzare la domanda". "I paesi che hannodei margini di manovra di bilancio - ha detto - devonoutilizzarli". Intanto oggi presso la sede del Mef, si e' svoltoun incontro a livello tecnico tra esponenti di Bankitalia,Mise, Mef, Abi e Cdp: si e' trattato di un primo giro di tavolofinalizzato a individuare le modalita' piu' opportune affinche'il sistema finanziario possa cogliere a meglio le opportunita'offerte dalla Bce. Obiettivo: le imprese devono poterbeneficiare a pieno degli strumenti messi in campodall'Eurotower, facendo ripartire cosi' gli investimenti eridando fiato al mercato del lavoro.

Tornando alle borse, in Europa la maglia nera va a Milanocon l'indice Ftse Mib in calo del 3,92% a 19.894,88 punti. IlDax di Francoforte cede l'1,99% a 9.195,68 punti, l'Ftse 100 diLondra segna -1,69% a 6.446,39 punti, il Cac 40 di Parigi perdeil 2,91% a 4.242,67 punti, l'Ibez di Madrid arretra del 3,12% a10.418,1 punti. (AGI)



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it