Digitale: Consiglio Stato, Telenorba ha ragione "illegittima" assegnazione 7 8 e 9

(AGI) - Bari. - Il Consiglio di Stato, con sentenzapubblicata l'8 settembre scorso (n. 4145/2014), hadefinitivamente confermato l'illegittimita' dell'assegnazionedei numeri  [...]

(AGI) - Bari, 9 set. - Il Consiglio di Stato, con sentenzapubblicata l'8 settembre scorso (n. 4145/2014), hadefinitivamente confermato l'illegittimita' dell'assegnazionedei numeri LCN 7, 8 e 9 alle televisioni nazionali e laviolazione da parte dell'AGCOM delle sentenze passate ingiudicato che avevano gia' sanzionato tale illegittimita'. Con la sentenza dell'8 settembre, infatti, sono statidichiarati inammissibili i ricorsi per revocazione propostidall'AGCOM, dal Ministero dello Sviluppo Economico e da MTVavverso la sentenza che aveva accertato l'inottemperanzadell'Autorita' per le Garanzie nelle Comunicazioni rispettoall'obbligo di redigere un nuovo piano di numerazioneautomatica dei canali, emendato dai vizi di legittimita'censurati da Telenorba e sanzionati dal Consiglio di Stato conl'annullamento della precedente regolamentazione LCN. Il Consiglio di Stato conferma per l'ennesima volta lafondatezza dell'interesse di Telenorba, e piu' in generaledelle TV locali, a vedere approvato un primo Piano LCN chestabilisca l'ordine dei canali sulla base delle abitudini epreferenze degli utenti nel sistema analogico e che escluda daiprimi 9 canali del telecomando (ed in favore delle tv locali)le emittenti nazionali che, al momento del passaggio aldigitale, non erano generaliste. Il presidente della societa' Telenorba, nonche'dell'associazione Alpi Radio tv, Ing. Luca Montrone, e i legalidell'emittente (Aldo Loiodice, Isabella Loiodice, Marco SabinoLoiodice, Pasquale Procacci) esprimono soddisfazione per lasentenza che, confermando le precedenti pronunce del massimoconsesso di giustizia amministrativa, impone ora l'immediata eintegrale esecuzione di tali statuizioni da parte delCommissario ad acta, con l'adozione di un nuovo Piano LCN cheattribuisca alle TV locali le posizioni LCN ad esse spettantitra i primi 9 canali del telecomando, in ossequio ai criteristabiliti dalla legge (e, segnatamente dall'art. 32 del D.LGS.177/05). .