Dalla lotta all'evasione 4,3 miliardi in 6 mesi

Il gettito dalle attività di accertamento e controllo cresce del 3,5%. Volano entrate Ires e Iva

Dalla lotta all'evasione 4,3 miliardi in 6 mesi
 Retribuzioni, buste paga, soldi, economia

Roma - Dalla lotta all'evasione il Fisco ha incassato 4,289 miliardi di euro, in aumento del 3,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, determinato dai maggiori introiti derivanti dai ruoli relativi alle imposte indirette (+ 22,1%).  Nel primo semestre del 2016 le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio dellacompetenza giuridica, ammontano a 203,477 miliardi di euro, in aumento del 4,3% (+ 8,374 miliardi di euro) rispetto allo stesso periodo del 2015. Lo rende noto il ministero dell'Economia e delle Finanze. Volano le entrate Ires e Iva nei primi sei mesi dell'anno. Secondo i dati forniti dal ministero il gettito Ires registra un incremento di 1,466 miliardi di euro (+15,9%) rispetto allo stesso periodo del 2015. Le entrate relative alle imposte sostitutive sui redditi da capitale e sulle plusvalenze segnano invece una diminuzione del 50,5%, mentre l'imposta sostitutiva sul valore relativo dei fondi pensione fa rilevare una riduzione del gettito pari a 430 milioni di euro (- 38,9%) per l'effetto della notevole riduzione, nel 2016, dei rendimenti dei prodotti finanziari oggetto di investimento delle quote dei fondi pensione. Prosegue il trend di crescita del gettito Iva che ammonta a 53,707 miliardi di euro (+4,202 miliardi di euro), in aumento dell'8,5%. (AGI)